Pini pericolosi sulle teste dei bambini: il sindaco ordina l'abbattimento

L'ordinanza di Marino per alcuni alberi a confine con un asilo nido

Il sindaco ha disposto la rimozione dei fusti

Pini pericolanti su un asilo nido a Caserta. Per questo il sindaco di Caserta Carlo Marino, con una propria ordinanza, ha disposto l'abbattimento dei fusti che rappresentano un pericolo per la pubblica e privata incolumità.

Il sindaco, in seguito ad un blitz dei carabinieri nel marzo 2019 a cui è seguita la relazione per il sopralluogo dei tecnici del Comune, ha ordinato ai proprietari del terreno su cui insistono i fusti, in via Curie a Falciano, di rimuoverli. Tra le situazioni di pericolo segnalate nell'ordinanza sindacale la presenza di un asilo nido su cui i pini sono pericolosamente inclinati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Adesso i proprietari avranno 15 giorni di tempo per ottemperare al provvedimento del primo cittadino.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • Una settimana tra pioggia ed afa: ecco le previsioni nel casertano

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

  • Movida violenta a Caserta: 2 risse e 3 ragazzini feriti

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento