“Ai campetti Nike non viene rispettata l’ordinanza anti Covid di De Luca” | FOTO

La denuncia arriva dal consigliere comunale Stefano Mariano e da Adriana Giusti: "Il sindaco Marino deve intervenire subito"

Ragazzi giocano ai campetti Nike senza alcuna precauzione

"La ripresa delle attività sportive è un'ottima cosa e dà modo ai ragazzi di fare sport gratuitamente ed in modo sano, ma sappiamo tutti che l'emergenza Covid-19 non è finita. Ogni giorno ci sono nuovi focolai in tutta Italia e quindi è necessario far rispettare le misure che i nostri governanti impongono per la tutela della nostra salute. Basta un unico ragazzo positivo al Covid-19 per mettere a rischio decine se non centinaia di persone a Caserta". A dichiararlo sono il consigliere comunale di Fratelli d'Italia, Stefano Mariano, e Adriana Giusti membro del coordinamento cittadino di FdI, che denunciano la mancata osservanza, ai campetti Nike in via G.M. Bosco, delle misure contenute all'interno dell'ordinanza numero 59 del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca

foto segnalazione campi nike caserta-2

"Nell'ordinanza è prevista la ripresa degli sport di contatto nello stretto rispetto di una serie di misure - spiegano Mariano e Giusti - L’accesso alla sede dell’attività sportiva (sede dell’allenamento o della gara) potrà avvenire solo in assenza di segni/sintomi (es. febbre, tosse, difficoltà respiratoria, alterazione di gusto e olfatto) per un periodo precedente l’attività pari almeno a 3 giorni. Inoltre, all’accesso dovrà essere rilevata la temperatura corporea: in caso di temperatura maggiore ai 37.5 °C non sarà consentito l’accesso. Il registro dei presenti nella sede dell’attività di allenamento o della competizione sportiva (es. atleti, staff tecnico, dirigenti sportivi, massaggiatori, fisioterapisti, etc) dovrà essere mantenuto per almeno 14 giorni. E' necessaria inoltre una corretta prassi igienica individuale (frequente igiene delle mani con prodotti igienizzanti; starnutire/tossire evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie; non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani; non condividere borracce, bottiglie, bicchieri)".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Di tutto ciò non è stato fatto nulla, i campetti Nike vengono aperti la mattina e chiusi la sera e nulla più, nei campi ci sono decine di ragazzi che giocano senza alcuna precauzione e controllo - aggiungono - La cosa più grave e che il sindaco Carlo Marino è stato informato della questione il giorno 6 luglio stesso, ma non ha ritenuto di prendere alcun provvedimento affidandosi forse alla Dea bendata. Un buon amministratore deve per prima cosa agire per il bene della cittadinanza e mai come in questo caso la sua inerzia potrebbe essere fatale. Ci si aspetta quindi che il sindaco intervenga immediatamente per porre fine a questa gravissima situazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento