Agguato al cronista, Moronese chiede l'intervento del premier Conte

Solidarietà anche di Sinistra Italiana, Verdi, Lega ed Alleanza Popolare: "Episodio allarmante"

La senatrice Vilma Moronese

Solidarietà ma anche la richiesta di un intervento forte da parte dello Stato. Sono queste le reazioni del mondo politico in risposta all'agguato subito dal giornalista Mario De Michele, con spari contro la sua auto mentre si trovava nell'abitacolo. 

La senatrice del Movimento 5 Stelle Vilma Moronese ha chiesto l'intervento del premier Giuseppe Conte per sollecitare un vertice sulla sicurezza pubblica sia per la problematica rifiuti, in particolare dopo l'incendio dello Stir, sia per "l’agguato a questo giornalista che ritengo, se verrà confermato essere un atto di camorra, un episodio allarmante. Serve una risposta forte, lì dove lo Stato indietreggia o è assente avanza la camorra e nessuno di noi lo può permettere, dopo tutto il lavoro che stiamo facendo per ottenere un cambiamento tangibile".

Sinistra Italiana, attraverso una nota del segretario Antonio Dell'Aquila, ha fatto sapere come l'intimidazione subita da De Michele rappresenta "un fatto gravissimo che denunciamo con fermezza e preoccupazione. Già nel primo pomeriggio, il segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni, è intervenuto sulla vicenda,richiamando l'attenzione del Ministero dell'Interno. A Mario che conosciamo da anni come professionista serio e coraggioso va la nostra più profonda vicinanza! "Non un passo indietro nei confronti della criminalità organizzata!". Occorre pur tuttavia che la parte sana della politica,delle istituzioni e della società civile casertane si mobilitino con atti concreti contro la camorra, autentico cancro della nostra terra".

Solidarietà è stata espressa anche dal consigliere dei Verdi Francesco Emilio Borrelli che auspica che "le forze dell’ordine riescano quanto prima a risalire all’identità dei responsabili di questo atto ingiustificabile. Purtroppo i nostri territori continuano ad essere fortemente permeati dalla criminalità, che non vede di buon occhio l’impagabile attività di inchiesta dei giornalisti che, ogni giorno, subordinano la loro stessa incolumità alla professionalità e al senso del dovere. A Mario Di Michele diciamo di non mollare e di proseguire sul solco che ha tracciato in questi anni con la sua testata online. Questi metodi non servono ad altro che a certificare la bontà del lavoro di chi si impegna per informare i cittadini dei fenomeni delinquenziali che caratterizzano i nostri comprensori".

Al cordone di solidarietà di queste ore si sono aggiunti anche la Lega della Campania ed Alleanza Popolare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doppio agguato di camorra, giallo sull'auto del commando

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Schianto tra auto e camion sulla statale: ferita 27enne | FOTO

  • Omicidio Vannini, le troupe televisive a Caserta alla ricerca di Antonio Ciontoli

  • Assalto fuori la banca, ferita una guardia giurata

  • Ragazza investita dal treno merci mentre è sui binari

Torna su
CasertaNews è in caricamento