rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità

Stadio Pinto ai privati, ecco quanto può incassare il Comune

Pubblicato il bando di gara per l'affidamento dell'impianto sportivo: base d'asta fissata a 300mila euro

Serviranno almeno 60mila euro l’anno per poter gestire lo stadio Pinto di Caserta. È infatti questa la cifra a base d’asta decisa dal Comune nel bando di gara rivolto ai privati per la gestione quinquennale dell’impianto sportivo che ospita le partite della Casertana.

L’importo complessivo è quindi di un minimo di 300mila euro più Iva, con prezzo a base d’asta che non prevede offerte al ribasso. Il termine per la presentazione delle offerte è fissato al mezzogiorno del 28 agosto, mentre l’apertura delle buste il 2 settembre.

Il Comune di Caserta ha deciso nei giorni scorsi, tramite una delibera di giunta, di avviare l’iter per la concessione o in gestione d’uso anche del PalaVignola e dei due nuovi campetti creati al Rione Vanvitelli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio Pinto ai privati, ecco quanto può incassare il Comune

CasertaNews è in caricamento