menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Generale Rinaldi in visita al 9° Stormo di Grazzanise | FOTO

Tra i primi impegni in agenda la visita al dipendente reparto di volo del neo comandante della prima Brigata Aerea Operazioni Speciali

Si è conclusa ieri (lunedì 8 febbraio) la prima visita al 9° Stormo “F. Baracca” di Grazzanise da parte del neo Comandante della Prima B.A.O.S. (Brigata Aerea Operazioni Speciali) Generale di Brigata Riccardo Rinaldi e dalla quale il Reparto del cavallino rampante è gerarchicamente dipendente. Dopo aver assunto il Comando della 1^ BAOS, riallocata dallo scorso 20 gennaio sul sedime di Furbara, in provincia di Roma, il Generale Rinaldi ha voluto, tra i suoi primi impegni, far visita al dipendente Reparto, costituente componente di volo della 1^ BAOS nell’ambito delle Operazioni Speciali.

Dopo i saluti di benvenuto, il Comandante il 9° Stormo, Colonnello Pilota Andrea Nanni, ha accompagnato Il Generane Rinaldi presso la sala riunioni di Reparto dove, alla presenza dei capi articolazione di Stormo, ha illustrato un preliminare e sintetico briefing sulle molteplici e complesse attività del 9° Stormo, con particolare riferimento a quelle specificamente connesse alle Operazioni Speciali.

Subito dopo il briefing, il Generale Rinaldi ha avuto modo di visitare i cantieri infrastrutturali della Base, sia in corso che ultimati, con particolare riguardo sia alle nuove strutture della zona logistica che operativa, quali i nuovi Hangar realizzati per il ricovero dell’elicottero HH101 presso il 21° Gruppo Volo ed il Gruppo Efficienza Aeromobili, oltre all’area destinata all’attività IAVA (Incremento Attività di Volo Allievi), i nuovi shelter destinati ai velivoli SF260 e le molteplici infrastrutture  al 2° NATO Signal Battalion.

La visita è stata soprattutto occasione di incontro col personale dello Stormo presso le varie articolazioni durante lo svolgimento delle loro quotidiane attività. La visita si è conclusa con la rituale firma sull’albo d’onore da parte del Gen. Rinaldi che prima di ripartire ha voluto congratularsi e ringraziare “il personale del 9° Stormo per il motivato approccio, la prontezza e la totale disponibilità con cui da sempre sa raccogliere ed affrontare le moderne sfide. La nuova riorganizzazione della 1^ BAOS – ha aggiunto il Generale Rinaldi - di cui il 9° Stormo rappresenta una fondamentale componente operativa, consentirà di rafforzare e consolidare ancora di più le nostre capacità militari nell’ambito delle Operazioni Speciali per il raggiungimento degli sfidanti obiettivi che ci saranno assegnati dalla Forza Armata".

Presso l’Aeroporto Militare di Grazzanise, comandato dal Colonnello Pilota Andrea Nanni, si è concluso invece lo scorso venerdì il 44° Corso Basico Tactical Data Link. Esso è il secondo di un ciclo volto a formare gli equipaggi ed il personale tecnico sui sistemi peculiari dell’elicottero HH101A CAESAR e finalizzato al conseguimento della Initial Operational Capability dell’assetto. L’Attività formativa di alta specializzazione è stata effettuata dagli istruttori del Reparto Addestramento Controllo Spazio Aereo (RACSA) di Pratica di Mare grazie alla quale è stata fornita ai frequentatori la formazione teorica di base riguardo l’architettura, i modi di operazione nonché l’impiego operativo delle varie tipologie di data link ovvero quei sistemi che consentono lo scambio, automatizzato e non, di informazioni tra i vari sistemi d’arma al fine di condividere la situazione tattica in atto ed essere pronti a reagire più efficacemente in maniera congiunta e sinergica.

L’HH101 è l’unico elicottero della Forza Armata in grado di “dialogare” con gli altri assetti attraverso data link quali il Link 16 ed il VMF (Variable Message Format). Grazie alla sua avionica avanzata gli Equipaggi del 9° Stormo possono pienamente integrarsi in operazioni aeree complesse scambiando dati in tempo reale con tutti gli attori coinvolti riducendo i tempi di trasmissione, azzerando la possibilità di errore ed aumentando, in questo modo, le probabilità di successo della missione. Il RACSA è l’Ente addestrativo dell’Aeronautica Militare che ha il compito di formare il personale Ufficiale Sottufficiale e Truppa di tutte le Forze Armate, anche straniere, sul Controllo della Difesa Aerea, del Traffico Aereo e della Meteorologia, nonché fornire supporto formativo ad altri Dicasteri dello Stato come la Protezione Civile e il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Ubicato presso l’aeroporto di Pratica di Mare “Mario de Bernardi”, il Reparto dipende dal Comando Squadra Aerea per il tramite della 9^ Brigata Aerea ISTAR – EW (Intelligence, Surveillance, Target Acquisition and Reconnaissance – Electronic Warfare).

Il 9° Stormo, con i suoi assetti di volo HH-212 e HH101 svolge operazioni di supporto alle Operazioni Speciali e con i Fucilieri dell’aria concorre al dispositivo di sicurezza di rischieramenti militari all’estero, a operazioni di mantenimento della pace e di soccorso umanitario, nonché all’attuazione in campo nazionale di misure di protezione in occasione di grandi eventi o di mantenimento dell’ordine pubblico. Il 9° stormo dipende dalla 1^ Brigata Aerea Operazioni Speciali con sede a Furbara e fa capo, quale Alto Comando, al Comando della Squadra Aerea di Roma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

Insegnante della scuola media positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento