La villa abusiva del fedelissimo di Schiavone acquisita dal Comune

Acquisito al patrimonio l’immobile di Carmine ‘Carciofino’ Iaiunese

Carmine Iaiunese e Carmine Schiavone

Il Comune di Casal di Principe acquisisce gratuitamente al Patrimonio comunale la villa di Carmine Iaiunese, detto ‘carciofino’, fedelissimo di Carmine Schiavone, esponente del clan dei Casalesi oggi rinchiuso nel carcere di Avellino. 

Il provvedimento arriva dopo 9 anni dalla prima ordinanza (era il 4 agosto 2010) notificata dalla polizia municipale a Iaiunese e ad Angela Turco Cirillo, proprietari di questo immobile sequestrato dalla polizia di Stato perché completamente abusivo. La demolizione sarebbe dovuta essere completata entro 90 giorni, ed invece sono passati 9 anni prima che dal Comune arrivasse una ulteriore ordinanza del settore tecnico che oggi appunto garantisce all’Ente guidato dal sindaco Renato Natale di avere a disposizione, gratuitamente, un altro immobile che quindi passa nella disponibilità dei cittadini di Casal di Principe. 

Al provvedimento comunque la signora Turco e comunque anche Iaiunese potranno presentare ricorso al Tar o al Presidente della Repubblica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • Uccide uccelli di specie protetta, sequestrato fucile e animali a cacciatore | FOTO

  • Avete sete dopo aver mangiato la pizza? Ecco i 3 motivi per cui accade

  • Bollo auto, quando pagarlo e come ottenere la riduzione nel 2020

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Chiede alla fidanzata di sposarlo durante la sfilata dei bottari | VIDEO

Torna su
CasertaNews è in caricamento