rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Attualità Marcianise

Ordinanza di demolizione delle opere abusive a casa del sindaco

Il dirigente del Comune firma l’atto: Velardi ha 90 giorni di tempo per ottemperare

Dopo la comunicazione dell’abuso edilizio riscontrato a casa del sindaco di Marcianise Antonello Velardi inviato alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, gli uffici di piazza Umberto I si sono mossi con un altro atto ufficiale.

Il dirigente Anacleto Fuschetti ha, infatti, firmato l’ordinanza di demolizione delle opere abusive a casa del primo cittadino. Il quale avrà 90 giorni per ottemperare alle prescrizioni.

“Si tratta di opere eseguite in difformità di quanto autorizzato con la concessone edilizia del 2003 (rinnovata nel 2004)” si legge nell’ordinanza. I lavori, infatti, prevedevano la ristrutturazione del sottotetto di copertura con solaio ma è stato trasformato in “residenza abitabile, dotata di servizi igienici con rimodulazione del sistema delle aperture del piano sottotetto e la variazione di distribuzione interna di parte de primo piano collegato al sottotetto da una scala interna” si legge nell’ordinanza di Fuschetti.

“Risulta realizzata una maggiore altezza netta interna massima e minima” che ha comportato un cambiamento delle volumetrie. “Un intervento edilizio che si configura come ristrutturazione edilizia soggetta a permesso a costruire”. Dopo aver accertato il diniego di ottenere la sanatoria da parte del sindaco Velardi, al dirigente non è rimasto altro che firmare l’ordinanza di demolizione delle opere abusive.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordinanza di demolizione delle opere abusive a casa del sindaco

CasertaNews è in caricamento