menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il consigliere di opposizione Dario Abbate

Il consigliere di opposizione Dario Abbate

Scontro sul Puc, Abbate contro Velardi: “Bugiardo, piano tenuto nel cassetto per anni”

Le accuse del consigliere di opposizione, che dà appuntamento al 14 per la sfiducia in Consiglio

Dà appuntamento al 14 ottobre, giorno che potrebbe segnare la fine dell’amministrazione Velardi per la sfiducia che si voterà in Consiglio comunale, non prima però di aver lanciato nuove bordate nei confronti del sindaco.

Dario Abbate replica duramente infatti all’annuncio del primo cittadino di Marcianise in merito all’approvazione del Puc, il Piano urbanistico comunale, definito dallo stesso Velardi “un risultato storico atteso da anni da tutta la città”. 

Per l’esponente dell’opposizione infatti “le roboanti parole, come al solito, rappresentano delle bugie. L’atto emesso ieri dalla sua fallimentare giunta è semplicemente l’adozione di un provvedimento che per essere approvato ha bisogno di molti passaggi e, ancora, di molto tempo. Un atto, una proposta, che poteva essere fatta all’inizio della sua amministrazione avendo il professore Colombo, progettista del piano, già pronti tutti gli elaborati fondamentali. Si grida al miracolo amministrativo e, invece, siamo di fronte a ritardi scandalosi: il piano è stato tenuto nel cassetto per alcuni anni. Ci domandiamo: per quali motivi?”.

Come spiega Abbate, “il vecchio piano regolatore, quello del 1996, è ancora vigente, scattano, però, le norme di salvaguardia che non consentono più di ottenere permessi conformi al vecchio piano ma non alle norme adottate. Adesso, e solo adesso, la proposta adottata deve essere pubblicata. Il vecchio  piano regolatore, quello del 1996, è ancora vigente, scattano, però, le norme di salvaguardia che non consentono più di ottenere permessi conformi al vecchio piano ma non alle norme adottate. Adesso, e solo adesso, la proposta adottata deve essere pubblicata. I cittadini e le associazioni possono proporre osservazioni. Entro centoventi giorni (ancora quattro mesi) la Giunta valuta e recepisce le osservazioni al piano. Il piano, integrato con le osservazioni ed il rapporto ambientale, è trasmesso alle amministrazioni competenti per l’acquisizione dei pareri, nulla osta, autorizzazioni ed ogni altro atto endoprocedimentale obbligatorio. L’amministrazione provinciale dovrà valutare, una volta che il piano sarà trasmesso, la coerenza del Puc con le linee strategiche provinciali. Solo dopo la verifica della Provincia di Caserta il piano adottato, acquisiti i pareri obbligatori, sarà trasmesso al consiglio comunale che lo approverà , tenendo conto di eventuali osservazioni accoglibili, comprese quelle dell’amministrazione provinciale, o lo restituirà alla Giunta per la rielaborazione. Il piano diventa efficace solo dopo la pubblicazione sul BURC”. 

“Come si vede - accusa il consigliere di opposizione - il percorso è ancora molto lungo, per colpa dei ritardi del sindaco e del suo esecutivo. Come al solito Velardi, pluriindagato, vende fumo e lo fa nel tentativo di confondere i cittadini, come sempre fa quando è in difficoltà. Le sue chiacchiere a vuoto rimarranno nella storia della nostra città”. 

Per Abbate quella del sindaco Vealrdi è “una mossa vergognosa”. “Un sindaco - afferma il consigliere - su cui pende un atto di sfiducia firmato dalla maggioranza dei consiglieri assegnati al comune e depositato da giorni in presidenza e che si discuterà il 14 di questo mese, tenta una mossa vergognosa. Un sindaco che, con le dimissioni di tutti i suoi assessori ufficializzate , mai respinte, ma che solo oggi, guarda caso, diventano operative, tenta di buttare il fumo negli occhi ai cittadini cercando di vendere l’ennesima bugia. 

Di straordinario in questa storia - chiosa Abbate - c’è solo la volontà di un uomo disperato di restare attaccato alla poltrona, sacrificando anche chi gli era stato fedele fino all’ultimo, fino all’estremo sacrificio. Un cinico che usa i fatti e gli uomini solo per suoi fini personali.Per fortuna, tutto questo sta finendo....Appuntamento al 14 ottobre”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento