rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Attualità Sant'Arpino

Il 'Pulcinella Night Party' chiude il carnevale atellano

Cala il sipario sul “Pulcinella Night Party”, un evento che ha visto la collaborazione di tante realtà associative dell’agro e non solo. L’evento ha contato la partecipazione di oltre 100 ragazzi ed ha incoronato la chiusura del calendario del carnevale Atellano. Un grande successo quello riscontrato a Sant’Arpino grazie al lavoro dei tanti: Spazio Virale, Giovani Parrocchia Sant’Elpidio Vescovo, L’Ora D’Aria, Rinascimento Santantimese, Uniti per il Territorio, Vanvitelli Spotted, Ass.ne Rione Paradiso, La gioventù del 2016, Culture Space, Città di Sant’Arpino, Futuro Cesano, Forum Giovani Succivo ed Aula Studio Vanvitelli.

Ad essere protagoniste della serata, le super offerte dei commercianti Pasquale D'Orazio, della pizzeria Paravì, e Salvatore Schiavone, del bar Paradiso. A coordinare l’evento Rocco Capasso, presidente di Spazio Virale, Angelo Perotta, Carmela Iorio e Cesare Ferrante. Ad animare il party le voci carismatiche di Ferrante ed Emanuele Rossi, in grado di far divertire e cantare tutti i presenti.

L’evento strutturato su più livelli ha visto la partecipazione dei bottari (La gioventù del 2016), Vincenzo Cantiello, e tanti artisti tra i quali Martina Imperatore e Kris Yodo. Altri cantanti hanno partecipato alla battle freestyle organizzata per l’evento; ad intrattenere il pubblico ci hanno pensato invece Dj Alliv e Magomà, chiudendo la serata con uno spettacolo di magia.

La battle freestyle, molto apprezzata dai giovani, ha visto vincitore l’artista “O’ Comunist” sfidandosi a suon di barre con tanti altri: Pollon Mask, Oggy, Xela, Moskins, Drew, Teskio e Scrap.

“Come ho già detto a chi ha lavorato a stretto contatto con me per questa serata, doveva essere un evento per riconfermare quanto fatto di buono il 6 Gennaio all'Epi-Night Party, ma per certi versi posso dire che ci siamo superati. Seppur l'organizzazione sia stata piena di controversie, alla fine il risultato è stato un evento di gran livello, di quelli che non si trovano facilmente in giro per i ragazzi, e questo (soprattutto nel momento della Battle) ci ha fatto guadagnare un bel po' di seguaci sulla nostra pagina. Ho visto crearsi sia tra i partecipanti e sia tra il pubblico una bella sinergia, inusuale, pensando che molti tra loro non si conoscessero. Perciò mi ritengo soddisfatto del nostro operato, da vice-presidente del gruppo associativo Spazio Virale e, ancor di più, da direttore artistico della serata” ha dichiarato Cesare Ferrante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 'Pulcinella Night Party' chiude il carnevale atellano

CasertaNews è in caricamento