Attualità

Enrico e Achille, disabile e cane guida contro le barriere architettoniche

Marcianise - Lo aveva promesso e ampiamente annunciato sia su facebook che alle autorità competenti. Ieri, puntuale come un orologio svizzero, il disabile visivo Enrico Russo, che lavora come centralinista presso il Comune di Marcianise, si è...

165058_enrico_achille

Lo aveva promesso e ampiamente annunciato sia su facebook che alle autorità competenti. Ieri, puntuale come un orologio svizzero, il disabile visivo Enrico Russo, che lavora come centralinista presso il Comune di Marcianise, si è presentato alle 16.30 e si è steso a terra bloccando nuovamente il traffico veicolare nel tratto di Via Novelli che da via Roma porta a via Duomo nei pressi della Farmacia Bernardo. Un'arteria nevralgica che ha in poco tempo causato il blocco totale del traffico paralizzando l'intera città. La protesta è durata fino alle 20.30, quasi 4 ore durante le quali Russo ha informato costantemente, accompagnato dal suo fedele cane "Achille", i suoi amici su facebook e risposto alle domande dei numerosi giornalisti che lo hanno contattato.
Non è la prima volta che l'uomo mette in atto queste forme di protesta ed il motivo è sempre lo stesso: la presenza di barriere architettoniche che rendono il suo attraversamento stradale un pericolo quotidiano per la sua incolumità, nonostante l'ausilio del suo cane guida. "Mi dispiace creare disagio ai miei concittadini, ma le mie proteste, più volte ribadite alle autorità cittadine, sono state purtroppo vane. Pensavo di aver acquistato una mia libertà di movimento con l'aiuto del mio cane ma ben presto ho dovuto confrontarmi con continui e quotidiani disagi che rendono fortemente pericolosi, per la mia incolumità fisica, i miei spostamenti per le strade cittadine. Penso che l'eliminazione delle barriere architettoniche lungo alcune strade e la messa in sicurezza di altri tratti viari siano un diritto non solo mio ma anche dei miei concittadini. La mia è, comunque, una protesta non violenta volta a muovere le coscienze e far si che chi di dovere agisca". Questa mattina il Russo ha incontrato il sindaco Antonio De Angelis che gli ha promesso un tavolo entro 10 giorni per porre in essere una serie di interventi per eliminare le barriere architettoniche. In virtù di questa promessa Enrico Russo ha deciso di sospendere le attività di protesta per i prossimi giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enrico e Achille, disabile e cane guida contro le barriere architettoniche

CasertaNews è in caricamento