Domenica, 13 Giugno 2021
Attualità

Apertura Straordinaria del Real Sito di Carditello nel weekend

Caserta - Dopo il successo della scorsa apertura di settembre, Agenda 21 per Carditello e i Regi Lagni e gli Ordini Professionali del Comitato Unitario delle Permanente degli Ordini e Collegi Professionali della Provincia di Caserta promuovono ed...

102311_carditello_ftv

Dopo il successo della scorsa apertura di settembre, Agenda 21 per Carditello e i Regi Lagni e gli Ordini Professionali del Comitato Unitario delle Permanente degli Ordini e Collegi Professionali della Provincia di Caserta promuovono ed organizzano una nuova apertura del Real Sito di Carditello per i giorni 27/28 ottobre 2012, dalle ore 9 alle ore 16. L'iniziativa di sensibilizzazione, possibile grazie all'autorizzazione del Giudice Valerio COLANDREA del Tribunale di Santa Maria di Capua Vetere, è realizzata in collaborazione con il Consorzio Generale di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno, il Comune di San Tammaro, la Protezione Civile della Provincia di Caserta ed i Licei MANZONI e GIANNONE di Caserta.
Fitto ed articolato il calendario della due giorni, dedicato al tema dei beni comuni e alla loro salvaguardia: si parte il sabato mattina interamente dedicato alle scuole della Provincia di Caserta e della Campania e alle iniziative che gli istituti scolastici stanno mettendo in campo per sostenere la campagna di sensibilizzazione SALVIAMO Carditello. Gli studenti del Liceo GIANNONE accompagneranno, insieme ai volontari di Agenda 21, i visitatori nel percorso di visita della Reggia di Carditello, mentre quelli del MANZONI saranno presenti con il gruppo corale Radiocamorra e con la presentazione del libro "Vizio, peccato reato". Nel primo pomeriggio, inoltre, sarà possibile percorrere alcuni degli ambienti della Reggia, autorizzati per l'apertura di ottobre. Per le scuole interessate alla visita è obbligatoria la prenotazione (333.8697116 - info@carditello.it).
L'apertura al pubblico prosegue la domenica con una serie di mostre, esposizioni e partecipazioni del mondo dell'associazionismo. Saranno presenti, infatti, nei padiglioni della tenuta borbonica le diverse sigle (nazionali e locali) dei cittadini che da anni si battono per la salvezza di Carditello e chiedono la bonifica dei territori: FAI, Italia Nostra, Legambiente, TCI, WWF, Comitato NO-GAS, Fare Ambiente, Favole Seriche, Orange Revolution, Pianeta Cultura, le Piazze del Sapere, Riprendiamoci Caserta, Siti Reali Onlus. Momento clou della giornata la performance dell'attore Piergiuseppe FRANCIONE, dal titolo Basta! Non c'è più tempo! che darà la possibilità al pubblico di riflettere sul tema dei beni comuni sia dal punto di vista socio-culturale che giuridico.
La due giorni a Carditello sarà anche occasione per sostenere e firmare per il censimento FAI "I luoghi del Cuore", campagna nazionale che al momento vede la Reggia di Carditello al primo posto nella classifica online, grazie anche all'appoggio manifestato da organizzazioni come la NIAF, fondazione italo-americana di oltre 20 milioni di cittadini statunitensi. Intanto, la scadenza del censimento è stata prorogata al 30 novembre 2012 dopo le diverse richieste ricevute dal FAI per prolungare l'iniziativa. Gli ambienti della Reggia, inoltre, saranno arricchiti dagli allestimenti dedicati al tema della costituzione del Real Sito di Carditello e al progetto di bonifica dei territori dei Regi Lagni, dall'esposizione del plastico della residenza borbonica curato dal Club "il Cenacolo" di San Tammaro, oltre che dalla mostra di fumetti dedicati a Carditello, curata da Angela D'AGOSTINO e all'intervento di Musiche e Danze Popolari a cura di Echi del Mediterraneo di Maria Grazia ALTIERI, Francesco URCIUOLO e Annalisa CAPONE.

Tutte le attività saranno coordinate dal gruppo di volontari di Agenda 21, ribattezzati per l'occasione "gli angeli di Carditello", sulla scia dell'esempio dell'immane lavoro di pulizia e manutenzione del verde svolto nei mesi scorsi dal volontario e ausiliario della custodia giudiziaria, Tommaso CESTRONE e il ripristino degli impianti idrici ed elettrici della Reggia, in occasione della stagione di aperture in corso.
L'iniziativa, infine, si svolge sotto l'Alto patronato del Presidente della Repubblica, a testimonianza ancora una volta dell'attenzione della massima istituzione del Paese, in attesa che sia scongiurata la prossima asta di vendita di gennaio 2013 e sia avviato il progetto di rilancio della Reggia di Carditello, grazie anche alla costituzione della Fondazione di Partecipazione, di imminente istituzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apertura Straordinaria del Real Sito di Carditello nel weekend

CasertaNews è in caricamento