Attualità

Giornalisti Terra di Lavoro contro Gazzetta: botta e risposta

Caserta - L'Associazione Giornalisti Terra di Lavoro esprime grande preoccupazione per la situazione di profonda crisi in cui è piombata la Gazzetta di Caserta. Apprendiamo dal web che una testata storica della nostra provincia, divenuta punto di...

080442_gazzettace

L'Associazione Giornalisti Terra di Lavoro esprime grande preoccupazione per la situazione di profonda crisi in cui è piombata la Gazzetta di Caserta. Apprendiamo dal web che una testata storica della nostra provincia, divenuta punto di riferimento del panorama dell'informazione locale grazie al lavoro svolto negli anni da prestigiosi colleghi sia professionisti che pubblicisti tanto da poter accedere al contributo pubblico, oggi attraversa un momento di grande difficoltà a pagare le spese di questa situazione sono stati solo i colleghi che, da mesi lavorano, con grande senso di responsabilità e abnegazione, in condizioni precarie, senza percepire lo stipendio. L'Associazione Giornalisti Terra di Lavoro è solidale con i colleghi e chiede l'intervento di tutti gli organismi di categoria per fare in modo che i giornalisti che lavorano presso il quotidiano siano tutelati e vedano riconosciuti tutti i diritti che hanno maturato con il loro lavoro. Nell'interesse della categoria è necessario affrontare in maniera energica ed immediata questa situazione di grande difficoltà. L'impegno di tutti deve essere quello di garantire il diritto al lavoro, evitando prevaricazioni nei confronti della categoria.
La replica del direttore della Gazzetta di Caserta Mario Zannone: "In merito alla dichiarazione del Consigliere Nazionale dell'ordine dei Giornalisti, Sig. Riccardo Stravino, a nome dell'Associazione Giornalistica "Terra di Lavoro", la "Nuova Gazzetta di Caserta" stigmatizza l'atteggiamento provocatorio e pretestuoso finalizzato ad un'azione di denuncia fondata su false informazioni. Ricordiamo al denunciante e, al codazzo dei denigratori che, ad oggi, la "Nuova Gazzetta di Caserta" ha assolto a tutti i pagamenti in favore dei giornalisti e collaboratori, numerosi e qualificati, nonché agli Enti Previdenziali ed Assistenziali di competenza. Le uniche pendenze in atto risultano quelle che vedono protagonisti due giornalisti, il primo attualmente in servizio e il secondo per spettanze di fine contratto e un grafico. Siffatti disagi sono occorsi per ragioni inerenti i recuperi forzati in essere nei confronti della società da parte di terzi. Nel ribadire maggiore correttezza, la "Nuova Gazzetta di Caserta" fa presente che, nell'ultimo anno, ha dovuto far fronte a numerose richieste di risarcimento e alle consequenziali difficoltà amministrative e burocratiche. Si rende noto, altresì, che la "Nuova Gazzetta di Caserta" non ha mai sfruttato e, mai lo farà, il lavoro di giornalisti e collaboratori, come accade altrove e che, al momento, si lavora per trovare una soluzione alla difficoltà suesposta, non dipesa tra l'altro da volontarie determinazioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornalisti Terra di Lavoro contro Gazzetta: botta e risposta

CasertaNews è in caricamento