Gatti impiccati e cani seviziati: 100 fiaccole in piazza a Capua per dire 'no' alla violenza sugli animali [video]

Capua - Si è tenuta Domenica 1 settembre 2013 a Capua una fiaccolata "contro tutte le ingiustizie nei confronti dei nostri fratelli animali e umani". La manifestazione animalista è stata organizzata per ricordare Romeo, un gatto seviziato e...

Si è tenuta Domenica 1 settembre 2013 a Capua una fiaccolata "contro tutte le ingiustizie nei confronti dei nostri fratelli animali e umani". La manifestazione animalista è stata organizzata per ricordare Romeo, un gatto seviziato e impiccato alla rete di un campo di calcio un mese fa. Un gattino dolcissimo vittima della follia dell'uomo, che in questi casi non può considerarsi tale. Erano in tanti a manifestare il loro disprezzo nei confronti di tali gesti, per sensibilizzare le persone e per ricordare il caro e dolce Romeo.In una città dove decine e decine di randagi continuano a perdere la vita, vittime soprattutto di pirati della strada, in un posto dove la gente crede che il problema siano i bisogni dei cani senza nemmeno rendersi conto che ci stanno avvelenando giorno dopo giorno con roghi tossici.
Anima dell'organizzazione della fiaccolata Marco Cocco, cantautore capuano e da sempre convinto animalista:" È passato già un mese da quando qualcuno ha deciso di porre fine all'esistenza del piccolo Romeo nel modo più atroce possibile. La disperazione, lo sconforto, la sofferenza, la rabbia dei momenti iniziali si sono pian piano trasformate in determinazione, convinzione, volontà e a distanza di un mese, dopo un duro lavoro di organizzazione è arrivato il momento di scendere in piazza, ormai mancano poche ore. Romeo, Nico e tutti gli altri animali che ogni ora, ogni giorno, da un capo all'altro delpianeta vengono maltrattati, privati della loro identità, ammazzati. Sottolineo tutti gli animali perché tutti hanno voglia di vivere, tutti hanno paura di morire. Dall'uomo al delfino, dal cane alla scimmia, dal piccione al maiale. Noi diciamo basta a tutta questa sofferenza".
In piazza, i manifestanti hanno reclamato attenzione e provvedimenti verso abusi che oltre a colpire gli animali sono chiaro specchio di un disagio sociale, del degrado di una società in cui la coscienza dell'altro si fa pericolosamente fragile. Tace per ora Carmine Antropoli, sindaco di Capua – che non dispone nemmeno di un canile sanitario cittadino, né adeguata assistenza veterinaria sul territorio – mentre Guglielmo Lima, assessore alle locali Politiche Giovanili, ha voluto unirsi al corteo.

Si parla di

Video popolari

Gatti impiccati e cani seviziati: 100 fiaccole in piazza a Capua per dire 'no' alla violenza sugli animali [video]

CasertaNews è in caricamento