Attualità

Margherita Rea prima donna nel consiglio degli Accollatori SantAnna

Caserta - L'ingresso di una presenza femminile nel direttivo della storica associazione accollatori di Sant'Anna di Caserta (la più numerosa associazione di fedeli della diocesi di Caserta), è nata dall'adeguamento statutario alle norme della...

074434_margherita_rea

L'ingresso di una presenza femminile nel direttivo della storica associazione accollatori di Sant'Anna di Caserta (la più numerosa associazione di fedeli della diocesi di Caserta), è nata dall'adeguamento statutario alle norme della Chiesa desiderato dal vescovo Pietro Farina nello spirito del Concilio Vaticano II . Proprio di questi giorni la notizia del primo compleanno del mensile "donne chiesa mondo" presentato in un numero speciale a Papa Francesco. L'impegno fondamentale ed insostituibile delle donne nella vita della Chiesa e' visibile negli ambiti più diversi. "Ho accettato con piacere l'invito del presidente Gianpiero D'Amelio di collaborare nel direttivo dell'associazione nel segno della continuità della mia tradizione familiare di devozione alla nostra patrona Sant'Anna e del grande riferimento morale che questa Santa nonna, madre,sposa,ma soprattutto come donna esercita nella mia vita come riferimento spirituale ed umano" racconta con entusiasmo la neo consigliera." "Un impegno che mi onora, che nasce da lontano". E' la dichiarazione di Margherita Rea, 28 anni impiegata, prima donna che entra a far parte del direttivo dello storico sodalizio degli accollatori di S.Anna di Caserta. E' davvero un evento che la donna entra nel consiglio direttivo dell'associazione, sulla carta c'e' il mio nome ma con me ci sono tutte le accollatrici" . Intanto il presidente Gianpiero D'Amelio ha provveduto a completare l'intero organigramma consiliare con vice-presidente Giovanni Farina,cassiere Margherita Rea,economo Ciro Gravina,organizzazione Raffaele Minutolo e segretario Umberto Palmiero. Sono stati nominati revisori Pietro Di Bernardo, Ferdinando Pane, Mario Rosella, Antonio Ianniello, Enrico Caricato nonché sono stati costituiti i primi cinque gruppi di lavoro che affiancheranno il direttivo, "attingendo da tutte le risorse umane presenti nel sodalizio per operare in questi due anni in modo semplice e dinamico nel rispetto della storia e della funzione di associazione cattolica del sodalizio"- ha dichiarato il presidente D'Amelio. " Tutti noi siamo uniti da valori, da storie familiari, da amicizia, "familiarità di relazioni" dei momenti belli e dei momenti brutti della vita che si rispecchiano nei grandi valori che ci fanno da collante e generano "unità": la fede cristiana e la devozione a Sant'Anna nostra patrona."
I gruppi di lavoro composti da accollatrici ed accollatori si occuperanno di aggiornamento statutario e regolamentare, giovani e sport, attività di solidarietà, pellegrinaggi, viaggi ed attività religiose ed organizzazione manifestazioni. Un'associazione che continua a rappresentare a Caserta la storia viva e partecipata della religiosità popolare in onore della Patrona della Città!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Margherita Rea prima donna nel consiglio degli Accollatori SantAnna

CasertaNews è in caricamento