menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
072731_ox

072731_ox

'Una pianta contro la fame': presentato il week end solidale di Oxfam

Caserta - Oxfam Italia scende in piazza contro le ingiustizie del sistema alimentare e lancia per la prima volta a Caserta l'iniziativa Una pianta contro la fame.Il weekend del 18 e 19 ottobre, Oxfam sarà infatti presente in Largo S. Sebastiano e...

Oxfam Italia scende in piazza contro le ingiustizie del sistema alimentare e lancia per la prima volta a Caserta l'iniziativa Una pianta contro la fame.Il weekend del 18 e 19 ottobre, Oxfam sarà infatti presente in Largo S. Sebastiano e in altre sette location in provincia di Caserta (tutte le piazze qui), per sensibilizzare l'opinione pubblica e raccogliere fondi in sostegno dei progetti di lotta alla povertà che realizza nel Sud del mondo. I volontari di Oxfam distribuiranno due bellissime piante da appartamento a fronte di un contributo minimo di 10 euro, offrendo a tutti i casertani la possibilità di contribuire a sconfiggere la fame nel mondo. L'iniziativa, realizzata con il patrocinio della Città di Caserta, ha come testimonial dell'iniziativa l'ambasciatrice di Oxfam Italia, Ilaria D'Amico.La due giorni solidale è stata presentata stamani in Comune a Caserta assieme al Sindaco Pio del Gaudio, all'assessore Pasquale Napoletano, alla consigliera provinciale alle Pari Opportunità, Francesca Sapone e alla referente per Oxfam a Caserta dell'iniziativa, Linda Iannone.
Alla presentazione di stamani sono intervenuti inoltre i ragazzi di due classi dell'istituto Manzoni di Caserta,diretto da Adele Vairo, accompagnati dalle docenti Silvana Virgilio e Adele Grassito, che hanno dato vita ad un piccolo flash mob, lanciando verso il cielo tanti pallocini verdi per simboleggiare l'invito a tutta la città di Caserta a dare il proprio contributo di solidarietà.
Pio del Gaudio, sindaco di Caserta: "Caserta è onorata di essere, qui al Sud, capofila di questa bella iniziativa. La solidarietà è elemento fondante della nostra comunità, sono certo che i casertani risponderanno con entusiasmo al momento pubblico di sensibilizzazione di Oxfam nel centro storico".
Francesca Sapone, consigliera provinciale alle Pari Opportunità:"Sono particolarmente contenta di aderire a questa iniziativa, che grazie al lavoro Oxfam, vuole rendere, in molti paesi del mondo, le donne motore di cambiamento, per portare soluzioni concrete alla lotta alla fame e alla povertà. Ciascuno questo fine settimana con un piccolo contributo potrà fare davvero la differenza per gli altri".
Linda Iannone, referente per Oxfam a Caserta dell'iniziativa:"Nel mondo, una persona su nove è colpita da fame e malnutrizione. Circa 805 milioni di persone non hanno abbastanza da mangiare e la stragrande maggioranza di questi - 790 milioni - vive in paesi in via di sviluppo, dove il 13,5% della popolazione soffre di malnutrizione. Contesti in cui la scarsa alimentazione provoca la metà dei decessi dei bambini sotto i cinque anni, generando 3,1 milioni di piccole vittime ogni anno. C'è un modo però per rompere questo circolo vizioso: sostenere le donne. Se le donne avessero lo stesso accesso al cibo e alle risorse degli uomini, 150 milioni di persone in meno soffrirebbero la fame nel mondo".

Un semplice gesto che cambia la vita di molti: le piazze di Oxfam in Provincia di CasertaIl 18 e 19 ottobre, nelle provincia di Caserta e in tutta la Campania, si potranno trovare presso i banchetti di Oxfam due piante da appartamento, ben note al pubblico degli appassionati e conoscitori del verde, grazie alla loro resistenza e capacità di depurazione dell'aria: la Sansevieria trifasciata e la Dracena marginata, in forma di tronchetto. Il ricavato verrà utilizzato per garantire un presente e un futuro più giusti a chi ne ha un bisogno sempre più urgente.
In provincia di Caserta i volontari di Oxfam saranno presenti nei comuni di: Bellona (P.za Umberto I), Capua (P.za Giudici), Casagiove (P.za degli Eroi), Caserta (Largo S. Sebastiano), Castello del Maltese (P.za Roma), Marcianise (P.za Umberto I), Santa Maria Capua Vetere (P.za Bovio), Sparanise (c/o Scuola media).Ma le sorprese non finiscono qui. PrivateGriffe.com, main partner dell'iniziativa insieme ad Alfemminile.com, il sito web dedicato alle donne che rappresenta nel mercato italiano il gruppo aufeminin, lancerà in questa occasione in tutte le 600 piazze, una raccolta fondi per i nuovi clienti con il meccanismo dello sconto solidale, tramite la distribuzione di una card contente un codice da inserire nel sito. Per ogni acquisto effettuato con lo sconto solidale, PrivateGriffe devolverà 5 Euro a Oxfam. L'evento è sostenuto da Private Griffe, Alfemmininile.com, Coin e Anso (Associazione Nazionale Stampa Online - www.anso.it ).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento