menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Melagrana da il via al trasporto di giovani diversamente abili

San Felice a Cancello - Prende sempre più consistenza il progetto "il sorriso di Frio" che l'associazione Melagrana sta strutturando a sostegno delle disabilità. L'idea nasce con la pubblicazione da parte delle Edizioni Melagrana del libro/fiaba...

Prende sempre più consistenza il progetto "il sorriso di Frio" che l'associazione Melagrana sta strutturando a sostegno delle disabilità. L'idea nasce con la pubblicazione da parte delle Edizioni Melagrana del libro/fiaba "l'angelo che imparò a volare" di Anna Verlezza, che riprende la tragica vicenda del piccolo Francesco Pio, negli USA per curare una sua grave patologia e che perì unitamente alla nonna in una camera iperbarica di Miami. L'impegno comune con la famiglia del piccolo Francesco Pio, chiamato in famiglia da tutti Frio, ha portato all'avvio di un progetto dell'associazione Melagrana mirato a sostenere persone diversamente abili: nasce il "sorriso di Frio" con laboratori di socialità e manipolativi presso il Centro Melagrana di San Felice a Cancello e "pet teraphy" presso la Fattoria Sociale Melagrana a Dugenta.
Tra le iniziative anche il trasporto di un gruppo di ragazzi/e diversamente abili del territorio presso un centro riabilitativo di Caserta, che ha preso il via proprio oggi: "E' stato un impegno importante che ci siamo assunti come amministrazione, ha commentato il Sindaco di San Felice a Cancello Pasquale De Lucia; un'attenzione verso quanti fanno più fatica a vivere una quotidianità che tutti noi abbiamo avuto come dono di normalità. Lo avevamo detto in campagna elettorale e lo abbiamo mantenuto come impegno prioritario, grazie anche alla sinergia che siamo riusciti a creare con l'associazione Melagrana"."Un impegno assunto e di grande qualità che presenta anche un vantaggio economico per le casse dell'ente comunale, ribadisce Francesco Petrone vicesindaco del comune di San Felice a Cancello. Infatti, il servizio è a costi zero per il comune (in precedenza aveva un costo per l'ente di 10.000,00 euro) e senza più esborsi per le famiglie che pagavano per il trasporto 100,00 euro al mese".Il progetto non prevede solo l'accompagnamento dei giovani, ma anche incontri di orientamento con le famiglie e di socialità nei diversi momenti che Melagrana sta ponendo in essere e che prenderanno il via da settembre pv.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento