Attualità

Asl: prima riunione della consulta del terzo settore

Caserta - E' risultata particolarmente affollata la prima assemblea dei cogestori di Progetti Terapeutici Riabilitativi Individualizzati/Budget di Salute (PTRI/BdS), svoltasi presso la direzione dell''ASL Caserta il 10 luglio. All'ordine del...

E' risultata particolarmente affollata la prima assemblea dei cogestori di Progetti Terapeutici Riabilitativi Individualizzati/Budget di Salute (PTRI/BdS), svoltasi presso la direzione dell''ASL Caserta il 10 luglio. All'ordine del giorno era stata stabilita l'elezione, tra i rappresentanti del Terzo Settore, dei componenti della specifica Consulta, fortemente voluta dal Direttore Generale, Paolo Menduni.
L'incontro che ha visto la cospicua partecipazione di una rappresentanza delle cento cooperative iscritte alla Consulta, ha permesso di eleggere, dopo un ampio dibattito, tre rappresentanti, di cui uno gestore di beni confiscati alla criminalità organizzata.

Sono risultati eletti: Simmaco Perillo (beni confiscati), Rino Bortone e Giustina Caiazza. Primo dei non eletti è risultato Gabriele Capitelli.A completamento delle procedure elettive sono stati resi noti i nominativi dei due cogestori scelti dal Direttore Generale Menduni che ha cooptato, nella Consulta, Giuseppe Pagano (cogestore su beni confiscati) e Costanzo Feo.
Subito dopo il Presidente della Consulta, Aniello Sacco Coordinatore Sociosanitario dell'ASL, ha riunito i cinque componenti con i quali ha già stilato un crono-programma per le attività da porre in essere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asl: prima riunione della consulta del terzo settore

CasertaNews è in caricamento