Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

Il Ministro per l'Integrazione Cecile Kyenge incontra le comunita' degli immigrati a Caserta: 'Diritti non possono essere negati'

Caserta - "I bambini non hanno chiesto di nascere in Italia. Cresciuti qui e arrivati a 18 anni i loro diritti non possono essere negati". A Caserta la ministra Cecile Kyenge ha espresso il proprio parere in merito alla questione cittadinanza ai...

070732_Kyenge_caserta_ftv

"I bambini non hanno chiesto di nascere in Italia. Cresciuti qui e arrivati a 18 anni i loro diritti non possono essere negati". A Caserta la ministra Cecile Kyenge ha espresso il proprio parere in merito alla questione cittadinanza ai maggiorenni nati in Italia da genitori stranieri. La ministra è inoltre tornata sulle vergognose invettive condotte contro di lei da individui razzisti e xenofobi, rendendo partecipe l'uditorio: "Quegli insulti sono fatti alla mia persona, quegli insulti sono rivolti a ciascuno di voi, sono rivolti a ogni persona che rifiuta il razzismo." E' stata accolta dai bambini figli degli immigrati il ministro per l'Integrazione Cecile Kyenge. Il ministro ha fatto tappa in una sartoria etnica, la New Hope, 'nuova speranza', da 10 anni riferimento per immigrate dall'Est e dai Paesi africani. ''Io mi sento italiana, ma per la legge non lo sono. Conto su di te'', le ha detto Fatuh, 10 anni, nata a Caserta da mamma senegalese, in affido a una coppia italiana.
"L'incontro di oggi, assieme al ministro per l'Integrazione Cécile Kyenge, con le associazioni impegnate sul fronte dell'immigrazione presso il Comune di Caserta è stata un'occasione importante e preziosa per rilanciare un dialogo indispensabile tra le Istituzioni e il mondo del volontariato. Insieme all'amministrazione comunale e al gruppo consigliare del del Partito Democratico abbiamo ribadito che le Istituzioni sono al fianco dei cittadini e delle associazioni nel contrasto alle discriminazioni e per favorire un processo di maggiore inclusione dei nuovi cittadini a partire dall'accesso al lavoro nella legalità". Così l'On. Khalid Chaouki, deputato responsabile nazionale Nuovi Italiani del PD eletto nel collegio Campania 2."Un'integrazione, quella che riguarda il territorio casertano, che non può prescindere da nuove e incisive politiche di rilancio dell'occupazione, perché senza lavoro non c'è reale inserimento nella società, e - prosegue Chaouki - dalla valorizzazione dei beni culturali di cui questa terra è ricca.La Reggia di Caserta e il Belvedere di San Leucio sono solo due dei numerosi tesori architettonici del territorio casertano, di cui mi intendo occupare personalmente, insieme al Partito Democratico di Caserta, e farne così veri spazi di dialogo interculturale nel bacino mediterraneo tra l'Italia e i Paesi di maggiore provenienza degli immigrati. Rispetto a questa proposta, è nostra intenzione portare insieme alla Ministra Kyenge, che ringraziamo profondamente per la sua disponibilità, una proposta articolata da condividere con tutti i ministeri interessati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Ministro per l'Integrazione Cecile Kyenge incontra le comunita' degli immigrati a Caserta: 'Diritti non possono essere negati'

CasertaNews è in caricamento