menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
065050_protesta

065050_protesta

Clamorosa protesta degli abitanti di Via Gramsci contro le nuove strisce per gli scooter

Napoli - Una protesta è stata inscenata stamattina dai residenti ed i frequentatori di Viale Gramsci ( già viale Elena ) dopo che il comune ha ridisegnato le strisce per gli scooter riducendole ad 1/3 rispetto a prima. I motoveicoli infatti invece...

Una protesta è stata inscenata stamattina dai residenti ed i frequentatori di Viale Gramsci ( già viale Elena ) dopo che il comune ha ridisegnato le strisce per gli scooter riducendole ad 1/3 rispetto a prima. I motoveicoli infatti invece di essere parcheggiati in senso verticale come avveniva prima dovranno essere sistemati in modo orizzontale. Tutti hanno affisso dei cartelli di protesta sui propri mezzi e parcheggiato in modo difforme rispetto a come indicato dalle nuove strisce e invitato i vigili urbani a multarli."Ci obbligano non si capisce per quale motivo a parcheggiare i mezzi a due ruote in orizzontale invece che in verticale - spiega l' imprenditore Francesco De Concilio promotore della protesta - riducendo notevolmente le aree per il parcheggio. Una stupidaggine assurda anche perchè gli spazi per gli scooter sono sulla parte non trafficata della strada. Ma come si fa ad attuare un piano così sciocco e dannoso per la popolazione? Tra l' altro hanno ridotto gli spazi per gli scooter e aumentato quelli per le auto, un incentivo palese per spingerci ad usare le 4 ruote ed inquinare di più.""Sottoporremo questa vicenda incredibile - dichiara il capogruppo dei Verdi Ecologisti alla I Municipalità Diana Pezza Borrelli - sia alla municipalità che al comune. Trovo assurdo che si riducano in modo irrazionale i parcheggi per gli scooter che invece sono mezzi alternativi e meno invasivi delle macchine. Gli autori di questa " genialata" dovranno fornire delle giustificazioni a questa scelta assurda che tra l' altro riduce i parcheggi senza motivo ed essere duramente sanzionati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento