Martedì, 15 Giugno 2021
Attualità

Luca Zingaretti sposa Luisa Ranieri nei luoghi di Montalbano

(Ragusa) Luca Zingaretti si sposa con l'attrice partenopea Luisa Ranieri dalla quale ha avuto alcuni mesi fa la figlia Emma. Zingaretti, in arte Salvo Montalbano, ha pronunciato il fatidico sì nei luoghi descritti dai romanzi di Camilleri ed in...

065623_zingaretti-luisa-ranieri

(Ragusa) Luca Zingaretti si sposa con l'attrice partenopea Luisa Ranieri dalla quale ha avuto alcuni mesi fa la figlia Emma. Zingaretti, in arte Salvo Montalbano, ha pronunciato il fatidico sì nei luoghi descritti dai romanzi di Camilleri ed in particolare nel castello di Donnafugata che si trova a Ragusa. Prima della cerimonia nuziale, il popolare e bravissimo attore ha salutato fan e curiosi. "In Sicilia - ha detto - mi sento davvero a casa". Niente viaggio di nozze però visto che già lunedì prossimo Zingaretti sarà sul set per la nuova serie di Montalbano.
Nato a Roma l'11 novembre 1961, dopo aver frequentato l'Accademia d'Arte Drammatica, nei primi anni '80 esordisce a teatro, sotto la guida di registi come Luca Ronconi, Marco Mattolini e Sandro Sequi con i quali rappresenta, tra gli altri, Shaw, Gorkij, Cechov e Fassbinder.L'esordio nel cinema è con Gli occhiali d'oro (Giuliano Montaldo, 1984), presto seguito da quello televisivo ("Il giudice istruttore", Florestano Vancini e Gian Luigi Calderone, 1990). Dopo essersi imposto come uno dei più validi giovani interpreti teatrali, nel 1994 risulta particolarmente convicente nel ruolo di Ottorino, il violento e brutale componente de Il branco (Marco Risi), con cui inaugura sul grande schermo la sua galleria di "cattivi". Due anni dopo è Sergio, l'impietoso usuraio di Vite strozzate (Ricky Tognazzi, 1996), tanto più crudele e implacabile quanto più dimostra pulsioni e conflitti psicologici. Con la sua testa calva, la prestanza fisica, una recitazione asciutta ed essenziale, domina tutto il film. Compreso Vincent Cassel che è la vittima predestinata dei suoi turpi piani, insieme alla bella moglie, Sabrina Ferilli. In seguito si divide ancora tra teatro e televisione, ma nel 1998 torna a riproporre tensioni in un drammatico faccia a faccia coniugale con Laura Morante (L'anniversario, Mario Orfini). L'anno dopo ribalta la sua fama da cattivo e riscuote un grande successo televisivo vestendo gli abiti del commissario Montalbano, il personaggio creato dalla penna di Andrea Camilleri ("Il ladro di merendine" e "La voce del violino", diretti entrambi da Alberto Sironi, 1999). Nel 2000 non teme di riproporsi come poliziotto (Il furto del tesoro di San Pietro). Accanto a Roy Schreider, poi, ultima in Bulgaria le riprese di Texas '46 per la regia di Giorgio Serafini, film ambientato durante la seconda guerra mondiale in un campo di concentramento dove si trovano prigionieri dei soldati italiani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luca Zingaretti sposa Luisa Ranieri nei luoghi di Montalbano

CasertaNews è in caricamento