Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

Fondi per i servizi sociali, Cappello chiede sblocco finanziamenti regionali

Piedimonte Matese - Il Presidente del Coordinamento Istituzionale dell'Ambito ex C6, nuovo C4, avv. Vincenzo Cappello, nei giorni scorsi ha dovuto nuovamente sollecitare la Regione Campania a trasferire le risorse finanziarie da tempo assegnate...

Il Presidente del Coordinamento Istituzionale dell'Ambito ex C6, nuovo C4, avv. Vincenzo Cappello, nei giorni scorsi ha dovuto nuovamente sollecitare la Regione Campania a trasferire le risorse finanziarie da tempo assegnate all'Ambito, per un importo complessivo di oltre 800.000,00 ?. Il sollecito si aggiunge ai tanti altri inviati nei mesi scorsi e si propone di sensibilizzare le autorità regionali a sbloccare i fondi per i servizi sociali e ad andare incontro agli operatori della L. 328 che da 14 mesi non percepiscono i compensi maturati.
In considerazione che le suddette risorse sono state da tempo trasferite dal Governo centrale alla Regione Campania e che non si comprendono le ragioni per cui la Regione non provveda a sua volta a liquidare le risorse agli Ambiti territoriali, il Presidente Cappello ha chiesto ed ottenuto l'audizione da parte della Commissione consiliare speciale per la trasparenza, per il controllo delle attività della Regione e degli enti collegati e dell'utilizzo di tutti i fondi.
All'audizione, a cui ha preso parte anche il Sindaco del Comune di Pontelatone, Antonio Carusone, erano presenti oltre al presidente della Commissione on.le Nicola Caputo anche i funzionari del settore Assistenza sociale della Regione Campania, tra i quali la dott. Nadia Caragliano, ma nessun funzionario del settore bilancio. Il Presidente Cappello ha evidenziato lo stato di crisi in cui versano i servizi sociali e soprattutto i sacrifici degli operatori dell'Ambito che da troppi mesi non percepiscono i compensi con rischi seri di compromettere l'erogazione di servizi essenziali. Ha lamentato i troppi ritardi accumulati dalla Regione Campania nella liquidazione di risorse già trasferite dal Governo centrale e soprattutto il mancato rispetto degli impegni assunti dagli organi regionali nel corso del 2013. La dott.ssa Caragliano ha chiarito che l'Ambito è in regola con tutte le procedure, che i decreti di liquidazione per l'Ambito ex C6 sono pronti, ma che allo stato la Regione non è in grado di liquidarli per problemi connessi allo sforamento del patto di stabilità. Ha precisato infine che nei prossimi giorni sarebbe stata effettuata una verifica congiunta con il settore bilancio al fine di cercare di eliminare gli ostacoli e giungere a liquidare le risorse dovute all'Ambito C6.

Dell'esito dell'audizione sono stati messi al corrente tutti i Sindaci nel corso dell'ultimo Coordinamento Istituzionale del 18 ottobre ed all'unanimità hanno deciso di provvedere con urgenza a saldare tutte le quote di compartecipazione dovute per l'anno 2013 entro il prossimo mese di novembre onde consentire il pagamento di almeno due mensilità agli operatori della L. 328.
Il Presidente Cappello e gli altri Sindaci si sono comunque impegnati a sollecitare nuovamente la Regione Campania al fine di ottenere quanto prima la liquidazione delle risorse assegnate all'ex Ambito C6.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondi per i servizi sociali, Cappello chiede sblocco finanziamenti regionali

CasertaNews è in caricamento