Mercoledì, 12 Maggio 2021
Attualità

In agosto si ferma crescita mercato italiano auto: Fiat -6,9%

Caserta - Il mercato dell'auto in Italia ha chiuso agosto con oltre 53 mila immatricolazioni, lo 0,2per cento in meno rispetto all'anno scorso. Nei primi otto mesi dell'anno le registrazioni sono state oltre 925 mila, il 3,5 per cento in più...

Il mercato dell'auto in Italia ha chiuso agosto con oltre 53 mila immatricolazioni, lo 0,2per cento in meno rispetto all'anno scorso. Nei primi otto mesi dell'anno le registrazioni sono state oltre 925 mila, il 3,5 per cento in più rispetto allo stesso periodo del 2013.Fiat Chrysler Automobiles ha immatricolato in agosto quasi 15 mila vetture (il 6,9 per cento in meno rispetto all'anno scorso), per una quota del 27,6 per cento, -2 per cento in confronto allo stesso mese del 2013, ma in crescita di 0,3 punti percentuali rispetto a luglio 2014.
Nel progressivo annuo le registrazioni di Fiat Chrysler Automobiles sono state poco meno di 258 mila (-1 per cento rispetto al 2013) e la quota è stata del 27,9 per cento, 1,3 punti percentuali in meno nel confronto con l'anno scorso.
In agosto il marchio Fiat ha immatricolato oltre 11 mila vetture, il 9 per cento in meno rispetto a un anno fa. La quota del brand è stata del 20,9 per cento, 2 punti percentuali in meno nei confronti di agosto 2013.
Nel progressivo annuo sono state oltre 196 mila le vetture immatricolate da Fiat (+0,8per cento rispetto al 2013) per una quota del 21,2 per cento, in calo di 0,6 punti percentuali.
Ancora una volta ottimo il risultato ottenuto dal brand nel segmento A, con 500 e Panda che confermano la loro indiscussa leadership. Insieme detengono una quota del 64 per cento. Panda è anche la vettura più venduta in assoluto. Altrettanto positivo il risultato ottenuto da 500L e 500L Living nel segmento delle monovolume compatte, con una quota del 49,8 per cento. Punto è la più venduta del segmento B (con una quota del 17,2 per cento) ed è la seconda nella classifica assoluta, mentre Freemont è la più venduta del suo segmento con il 26,1 per cento di quota.
Con oltre 2.200 immatricolazioni in agosto (-0,75 per cento rispetto a un anno fa), Lancia ha ottenuto il 4,2 per cento di quota, la stessa rispetto allo stesso mese dell'anno scorso.
Nel progressivo annuo sono state 36.500 le Lancia registrate (il 7,6 per cento in meno rispetto ai primi otto mesi del 2013) e la quota è stata del 3,9 per cento, l'anno scorsoera stata del 4,4 per cento.
Particolarmente positivo il risultato di Ypsilon. Grazie a una quota del 13,3 per cento nel segmento (superiore di ben 2,5 punti percentuali rispetto allo scorso anno e di 2,2rispetto a luglio 2014) la city car Lancia è la vettura più venduta nel segmento B alle spalle della sola Punto e ancora una volta si conferma tra le top ten, al terzo posto.Nei primi otto mesi del 2014 sono più di 33 mila Ypsilon immatricolate, il 5,3 per centoin più del 2013, con una quota in crescita di 0,7 punti percentuali.
Alfa Romeo ha chiuso agosto con oltre 900 immatricolazioni (-12,7 per cento rispetto a un anno fa) per una quota dell'1,7 per cento, in calo di 0,25 punti percentuali in confronto allo stesso mese del 2013. Nel progressivo annuo sono state oltre 19.600 le Alfa Romeo registrate (il 12 per cento in meno in confronto ai primi otto mesi del 2013) e la quota è stata del 2,1 per cento, rispetto al 2,5 dell'anno scorso.Da segnalare la buona performance della MiTo che rispetto all'anno scorso migliora la sua quota di mercato di 0,2 punti percentuali nel periodo gennaio-agosto. MiTo rimane leader di mercato tra le vetture esclusivamente 3 porte del segmento B. Giulietta continua a essere nel progressivo annuo la seconda vettura più venduta in Italia del segmento C, con una quota di mercato superiore all'11 per cento e una consolidata leadership nell'alimentazione a GPL.

Jeep ad agosto ha ottenuto un risultato decisamente positivo, in controtendenza rispetto al mercato, con le immatricolazioni (390) in aumento dell'81,4 per centorispetto all'anno scorso e la quota (allo 0,7 per cento) in crescita di 0,3 puntipercentuali.
Questo risultato positivo si riflette sul progressivo annuo, con oltre 5.400 immatricolazioni (il 39,9 per cento in più rispetto al 2013) e una quota dello 0,6 per cento, +0,15 punti percentuali in confronto all'anno scorso.Tra i modelli di Jeep vanno segnalati i risultati di Grand Cherokee che ancora una volta si conferma tra le più vendute del suo segmento, e quelli della Cherokee ormai tra le cinque vetture più vendute del suo segmento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In agosto si ferma crescita mercato italiano auto: Fiat -6,9%

CasertaNews è in caricamento