Impianto Stir, Magliocca: "Ridurremo l'impatto ambientale sul territorio limitrofo"

Dal prossimo anno riduzione della tariffa di smaltimento applicata ai comuni

Il presidente della Provincia Giorgio Magliocca, insieme con i consiglieri provinciali Raffaella Zagaria, Gianluigi Santillo, Luigi De Cristofaro, Stefano Di Grazia, Alessio Dello Stritto e Maurizio Vincenzo Di Chiara, ha visitato questa mattina lo Stir di Santa Maria Capua Vetere, l’impianto di trattamento dei rifiuti indifferenziati di proprietà della Provincia.

Magliocca ha anche incontrato il CdA della società Gisec, che gestisce l’impianto, affidando allo stesso due obiettivi: l’ulteriore riduzione dell’impatto ambientale, che il complesso delle attività dell’impianto ha sui comuni limitrofi; procedere verso la riduzione della tariffa di smaltimento dei rifiuti applicata ai comuni, che è attualmente pari a circa 200 euro a tonnellata.

“Già dal prossimo anno - ha precisato Magliocca - immaginiamo di determinare una piccola ma significativa riduzione della tariffa, che consentirà ai comuni di ridurre la Tari pagata dai cittadini”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento