rotate-mobile
Ambiente Casal di Principe

Raccolta differenziata a Casal di Principe: attivazione ecopoint e casa dell'acqua

Casal di Principe - Il Comune di Casal di Principe spinge sull’acceleratore della raccolta differenziata. Per potenziare il sistema l’Assessorato all’Ambiente ha lavorato in collaborazione con il consorzio Conai alla pianificazione di servizi...

Il Comune di Casal di Principe spinge sull?acceleratore della raccolta differenziata. Per potenziare il sistema l?Assessorato all?Ambiente ha lavorato in collaborazione con il consorzio Conai alla pianificazione di servizi territoriali che permettano di andare oltre i risultati ottenuti, e raggiungere quanto prima il 65% prescritto dalla normativa vigente. I dati raccolti nel 2015 mostrano che la raccolta differenziata ha mantenuto dall?estate scorsa un trend mensile che oscilla tra il 50 e il 55%, migliorando le performance del 2014.

Il Piano di potenziamento integrerà diverse azioni al fine di offrire ai cittadini strumenti efficaci, che portino benefici diretti, in alcuni casi immediati, per gli abitanti di Casal di Principe e per l?Amministrazione. In particolare si pensa a un sistema di premialità e a incrementare la raccolta porta a porta. Oltre ai servizi e agli impianti attivi, da oggi e fino alla prossima estate saranno aggiunti altri importanti tasselli che andranno a completare il sistema cittadino della raccolta dei rifiuti differenziati. Il percorso costruito nell?ultimo anno ha permesso, in alcuni casi di avviare in altri di proseguire, rapporti istituzionali con il Ministero dell?Ambiente, la Regione Campania e la Provincia di Caserta. E di attivare sinergie con soggetti privati specializzati in attività attinenti la raccolta differenziata.

?A Bruxelles, Casal di Principe è stata citata come città esempio alla lotta contro la criminalità. L?auspicio è che diventi un esempio anche in tema ambiente. ? racconta il sindaco di Casal di Principe Renato Franco Natale - Grazie al lavoro dell?Assessore all?Ambiente e dei nostri uffici oggi si aggiunge un altro tassello alla nostra costruzione di una città ?Normale?. Una raccolta differenziata più spinta ci permetterà di avere una città più pulita e di risparmiare sul servizio, tutte cose che torneranno a vantaggio dei cittadini, che poi saranno i veri protagonisti del progetto. Un antico detto cinese conosciuto da tutti diceva: ?se ognuno tiene pulito l?uscio di casa propria, tutta la città sarà più pulita?, ecco il cittadino che partecipa alla raccolta differenziata è come il cittadino cinese che tiene pulito il proprio uscio, per far sì che tutta la città sia una dimora accogliente per sé e per i propri concittadini. Certamente abbiamo ancora un lungo percorso da svolgere prima di aver raggiunto gli obbiettivi finali, ma un bel pezzo di strada è stato già fatto.

?L?auspicio è di diventare un Comune virtuoso. Intanto, l?idea che vogliamo trasferire, puntando molto sulla corretta e capillare informazione ai cittadini attraverso il piano di comunicazione ?Arricreo? ? afferma l?assessore all?Ambiente Maria Letizia - è che dietro una percentuale o un intervento c?è un lavoro di progettazione e di programmazione. Tutti i cittadini sono chiamati in maniera attiva a prendere parte alla costruzione di un nuovo modello di partecipazione. Solo così continueremo a raggiungere risultati ancora più tangibili di quelli ottenuti fino ad ora. La premialità immediata e diretta è il modo in cui abbiamo inteso restituire ai cittadini il nostro impegno e partiremo dalle scuole nelle quali lavoreremo con incontri formativi e concorsi?. ?Oggi per raccolta e smaltimento dei rifiuti si spendono intorno a 3,3 milioni con un recupero di circa il 30%. Il rifiuto indifferenziato ?spiega il vicesindaco e assessore al Bilancio Antonio Natale - ha costi alti. La raccolta differenziata potrà portare benefici in termini di bilancio pubblico e risparmio. E alla fine andremo a ribaltare quel risparmio in termini di tariffa sui cittadini?.

  • Il Piano di comunicazione e informazione ?Arricreo: spart munnezza e addeventa ricchezza. La magia della differenziata!? promuoverà le azioni del Comune di Casal di Principe inserite nel Piano di potenziamento della raccolta differenziata, contribuendo a divulgare informazioni di pubblica utilità e sulle potenzialità che derivano dalla separazione dei rifiuti, in casa e non solo.

Il Piano di comunicazione e informazione è curato da tre giornalisti selezionati nell?ambito di un bando pubblico emanato dall?ex Commissariato che ha preceduto l?operato dell?attuale Giunta comunale e che si inserisce in un progetto più ampio dedicato all?implementazione della raccolta differenziata. Utilizzerà più canali di informazione e contatto con i cittadini, provando a renderli protagonisti, tramite l?iniziativa FOTOBOX, di un percorso che è fatto di nuove abitudini, partecipazione e responsabilità. Il Comune di Casal di Principe comunicherà di volta in volta tutte le novità tramite locandine, comunicati stampa, il sito internet dedicato www.arricreo.com, la pagina Facebook dell?Assessorato all?Ambiente. Sono previsti incontri con i cittadini e un concorso che coinvolgerà le scuole.

Nel work in progress avviato, di qui all?estate sarà potenziata la raccolta di vetro e cartone puntando sul sistema porta a porta; saranno forniti nuovi raccoglitori alle famiglie e sarà attivata un?isola ecologica. Intanto, da oggi entrano in funzione:

  • gli eco-compattatori per la raccolta della plastica e dell?alluminio, forniti da Garby s.r.l. e che costituiscono il primo esempio di premialità diretta ai cittadini badata sulla raccolta di ecopunti ed ecomarketing. ?Siamo molto soddisfatti che l?amministrazione comunale di Casal di Principe, nella persona del Sindaco Renato Franco Natale, abbia sancito con noi questo accordo di collaborazione, attraverso il nostro concessionario di zona Safe Ecology srl. Il fatto che Garby ? dichiara Vincenzo Sparaco, titolare di Garby srl - sia stata scelta come uno dei partner del nuovo piano di raccolta differenziata del Comune dimostra il valore del nostro operato e del nostro brand. L?installazione di una rete di quattro eco-point può senz?altro soddisfare tutte le esigenze di un grande centro urbano qual è Casal di Principe. Siamo anche molto orgogliosi delle prestigiose convenzioni commerciali che possiamo offrire ai cittadini, perché rendono l?eco-marketing della città uno dei più importanti della Campania?.
  • la Casa dell?Acqua. E? un impianto per il trattamento dell?acqua a uso alimentare. Eroga dunque acqua potabile, sia naturale che gassata. L?Assessorato all?Ambiente del Comune ha predisposto l?installazione di una Casa dell?Acqua in Piazza Vittorio Emanuele. In funzione 24 h. È possibile fare rifornimento per la quantità di acqua desiderata, pagando solo 5 centesimi di euro al litro. Si potrà anche acquistare una chiavetta ricaricabile direttamente dal distributore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta differenziata a Casal di Principe: attivazione ecopoint e casa dell'acqua

CasertaNews è in caricamento