A fuoco la collina di Caserta, il sindaco Marino: "Mano criminale". Zinzi: “Mezzi guasti e prevenzione inesistente"

Caserta - Da ieri pomeriggio un vasto incendio ha coinvolto le colline di Caserta: Mezzano, Puccianiello, il bosco dell'Oasi di San Silvestro e la strada per Caserta Vecchia. "Ancora una volta - ha accusato il sindaco del capoluogo casertano Carlo...

elicottero-acqua-reggia

Da ieri pomeriggio un vasto incendio ha coinvolto le colline di Caserta: Mezzano, Puccianiello, il bosco dell'Oasi di San Silvestro e la strada per Caserta Vecchia. "Ancora una volta - ha accusato il sindaco del capoluogo casertano Carlo Marino - una mano criminale ha deciso di dare fuoco al nostro territorio. Stavolta sono state colpite le colline della città. Subito sul posto si è portata una pattuglia della Polizia Municipale, per assicurarsi che le fiamme non arrivino in prossimità delle case. Immediatamente si sono mossi i Vigili del Fuoco, che già stanno lavorando a pieno ritmo. Speriamo tutti che l'incendio sia domato al più presto e che i delinquenti responsabili di questo scempio siano arrestati quanto prima e condannati a pene esemplari".

“In piena emergenza roghi la Regione Campania ha mezzi antincendio guasti ed elicotteri indisponibili. Se è una barzelletta De Luca ce lo dica subito, soprattutto perché qui non ride nessuno”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale e coordinatore provinciale di Forza Italia, Gianpiero Zinzi intervenendo in merito al rogo che sta interessando la fascia pedemontana a ridosso di Caserta e delle frazioni. “Ancora una volta i vigili del fuoco sono stati lasciati soli a fronteggiare un’emergenza che la Giunta dimostra di aver preso sottogamba. L’incendio sviluppatosi sulle colline di Caserta ha messo nuovamente in luce l’approssimazione con la quale il Governo regionale ha affrontato le attività di prevenzione contro gli incendi boschivi. Le deficienze del ‘sistema antincendio’ rivelate dalle fonti giornalistiche – se confermate – sono gravi ed inaccettabili. D’altra parte le dimissioni del senatore Di Nardo sono state eloquenti. Questa Giunta regionale è imbattibile quando si tratta di stipendi e nomine, meno quando bisogna proteggere il territorio. De Luca chiarisca, e questa volta sia più convincente”.

Foto Gaetano Montebuglio

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
CasertaNews è in caricamento