menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti, Assessore Romano: In 20 giorni Napoli ha conferito 28mila tonnellate grazie al piano Ufficio Flussi

Napoli - "Sono 28mila le tonnellate di rifiuti che il Comune di Napoli ha potuto conferire nei vari impianti a sua disposizione grazie alla gestione dell'Ufficio flussi della Regione Campania, coordinato da Ministero dell'Ambiente e Protezione...

"Sono 28mila le tonnellate di rifiuti che il Comune di Napoli ha potuto conferire nei vari impianti a sua disposizione grazie alla gestione dell'Ufficio flussi della Regione Campania, coordinato da Ministero dell'Ambiente e Protezione civile, cui va il nostro ringraziamento per l'impegno che stanno costantemente assicurando per garantire il ritorno alla normalità". Lo ha detto l'assessore all'Ambiente della Regione Campania, Giovanni Romano, che ha confermato che "a Napoli è stata azzerata la giacenza a terra di spazzatura". "Anche oggi la raccolta e i conferimenti sono proseguiti: al momento, i camion di Napoli stanno sversando 400 tonnellate di rifiuti nell'impianto Stir di Santa Maria Capua Vetare e stamattina, nello stesso impianto, sono arrivate altre 150 tonnellate. Stanotte - ha proseguito l'assessore Romano - sarà attiva la discarica di Chiaiano, che riceverà 800 tonnellate e, domattina, 400 tonnellate saranno conferite nell'impianto di selezione e tritovagliatura di Caivano. Al Comune di Napoli, mediamente, sono stati garantiti sversamenti per 1400 tonnellate al giorno: quantitativi che sono stati pienamente sfruttati grazie al lavoro e all'impegno di Asia e dei suoi lavoratori. 1900 tonnellate - ha detto ancora l'assessore Giovanni Romano- sono state invece assicurate ai comuni della provincia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter contro auto, muore ragazzo di 17 anni

  • Cronaca

    Arrestato il consigliere comunale Danilo D'Angelo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento