menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo Zoo di Napoli raccoglie lappello e salva la Capra Napoletana

Napoli - Solo un mese fa era stato lanciato l'allarme da Nando Cirella,direttore della rivista 'Agricultura e Innovazione' per il rischio didefinitiva estinzione per la 'Capra Napoletana'. La rivista Agriculturainfatti aveva acquistato un gruppo...

Solo un mese fa era stato lanciato l'allarme da Nando Cirella,direttore della rivista 'Agricultura e Innovazione' per il rischio didefinitiva estinzione per la 'Capra Napoletana'. La rivista Agriculturainfatti aveva acquistato un gruppo di capre napoletane per scongiurarne l'estinzione, capre che purtroppo circa un mese fa dovevano essere trasferiteperché non era più possibile tenerle nell'allevamento che le ospitava. Arispondere all'appello lanciato a mezzo stampa è stato lo Zoo di Napoli con ilsuo patron Cesare Falchero, che dichiara "sono entusiasta che sia proprio loZoo di Napoli a chiudere in bellezza l'anno della biodiversità, non conconvegni, manifestazioni o pubblicazioni, ma con azioni concrete salvando unarazza campana, e rafforzando la tesi che lo zoo è un luogo di didattica econservazione della biodiversità". A partecipare al progetto messo in campo daAgricultura e Innovazione anche Vincenzo Peretti genetista della Facoltà diMedicina Veterinaria di Napoli, esperto di razze a rischio di estinzione e vicepresidente dell' associazione razze autoctone a rischio di estinzione."Allevata principalmente in provincia di Napoli ed esattamente alle pendici delVesuvio e sui Monti Lattari, oggi questa capra - spiega Vincenzo Peretti - èseriamente compromessa e il rischio di estinzione incombe ogni giorno semprepiù seriamente. La razza era allevata tradizionalmente per il latte fresco dapronto consumo, infatti piccoli greggi di capre in lattazione, venivano portatein città, dove il latte veniva venduto al bicchiere e talvolta la capra venivafatta salire sul pianerottolo di casa degli antichi palazzi partenopei, peressere munta davanti al cliente". Sensibile all'iniziativa anche FrancescoBorrelli commissario regionale dei verdi, convinto che quest'iniziativa sia dirilevante importanza per lo zoo di Napoli e per tutta la città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento