menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amendolara: 'Presto operativi i progetti integrati di filiera'. Stanziati 268 milioni di euro

Napoli - Con la prossima partenza dei bandi sul Psr 2007-2013, saranno operativi anche i Pif( Progetti Integrati di Filiera). Ad annunciarlo è l'assessore regionale all'Agricoltura Vito Amendoalara che dichiara : " Si tratta di un importante...

Con la prossima partenza dei bandi sul Psr 2007-2013, saranno operativi anche i Pif( Progetti Integrati di Filiera). Ad annunciarlo è l'assessore regionale all'Agricoltura Vito Amendoalara che dichiara : " Si tratta di un importante strumento di integrazione, di concentrazione e di gestione delle politiche di sviluppo per i territori interessati. La logica è quella di coniugare in un unico intervento gli aspetti agricoli, quelli infrastrutturali e quelli sociali, anche attraverso il partenariato pubblico-privato per meglio coinvolgere i territori interessati".

Sul piatto per la misura ci sono 268 milioni di euro di cui :168 milioni di Euro a valere sui fondi del Piano di Sviluppo Rurale della Campania e circa 100 milioni di euro derivanti dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale e dal Fondo Sociale Europeo.
"Un altro importante strumento - sottolinea l'assessore- di integrazione delle politiche di sviluppo rurale è in dirittura d'arrivo: i Pirap ( Progetti Integrati Rurali per le Aree Protette della Campania) , per i quali sono disponibili 108 milioni di euro a valere sul Psr. Ribadiamo la necessità che venga definito al più presto l'ammontare delle risorse Fers e Fse da coniugare, così come è avvenuto per i Pif a quelle agricole, in modo tale da avviare al più presto - conclude- la fase operativa ed attuativa che vedrà protagonisti i Comuni, le Comunità Montane, e gli Enti Parco operanti nelle Aree Protette della Campania".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento