menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campagna Amica si inaugura lOrto di San Lorenzo nella facolt di Architettura della Sun

Aversa - "Il paesaggio non si racconta, ma si fa, le cose non si annunciano, ma si inaugurano" . E' questo il motto del Preside della Facoltà di Architettura della Sun in Aversa, Carmine Gambardella che, con la cerimonia di apertura dell'anno...

"Il paesaggio non si racconta, ma si fa, le cose non si annunciano, ma si inaugurano" . E' questo il motto del Preside della Facoltà di Architettura della Sun in Aversa, Carmine Gambardella che, con la cerimonia di apertura dell'anno accademico 2010-2011, avvierà l'iniziativa "i saperi dell'orto" inaugurando l'Orto di San Lorenzo.
Si tratta di circa un ettaro di terreno che insiste nel complesso di San Lorenzo ad Septimum fuori le mura, terreno abbandonato da circa 40 anni che, il preside, docenti e studenti con caparbietà hanno voluto rigenerare e rendere produttivo con l'iniziativa "i saperi dell'orto".Proprio nell'ottica del recupero di quest' area degradata, al fine di restituirla alla collettività il Preside ha voluto la presenza di Coldiretti di Caserta."Il Preside Gambardella ha avuto modo di conoscere ed apprezzare il nostro grande progetto, una filiera agricola tutta italiana, nel quale si evince chiaramente come approfondire e sviluppare una cultura alimentare che, affonda le proprie radici nel territorio di appartenenza, costruire in modo permanente e duraturo un dialogo aperto e attento relativo al tema dell' alimentazione direttamente con i consumatori, creare punti di contatto diretti tra le categorie commerciali e produttive al fine di accorciare la filiera e quindi produrre evidenti benefici per le imprese agricole, quelle commerciali ed i consumatori" è quanto ha dichiarato il Presidente della Coldiretti di Caserta Tommaso De Simone.

Coldiretti Caserta con la Fondazione Campagna Amica sarà presente all'evento con un gruppo di imprese che, offriranno in degustazione una vastissima gamma di prodotti del territorio dal vino ai salumi, ai formaggi e agli ortaggi.
Il fine dell'iniziativa, e' quella di produrre ortaggi biologici a km zero da offrire ai cittadini consumatori e con il ricavato coprire le spese per le imprese agricole che, cureranno l'Orto di San Lorenzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento