menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100908064304_conferenza

20100908064304_conferenza

Ciaramella: Intrapreso un percorso per la salvaguardia del nostro ambiente

Aversa - "L'incontro di oggi è il primo di una lunga serie perché vogliamo affrontare la problematicainerente la depurazione delle acque reflue. Un problema non solo tecnico, ma anche politicoche riguarda tutte le nostre comunità". Così ha...

"L'incontro di oggi è il primo di una lunga serie perché vogliamo affrontare la problematicainerente la depurazione delle acque reflue. Un problema non solo tecnico, ma anche politicoche riguarda tutte le nostre comunità". Così ha esordito il Sindaco di Aversa, DomenicoCiaramella nel corso della Conferenza dei servizi tenutasi questa mattina. "Questa conferenzaè stata voluta e convocata dal comune di Aversa, in qualità di Ente capofila della Conferenzapermanente dei Sindaci dell'agro aversano. Oggi abbiamo intrapreso un percorso per lasalvaguardia del nostro ambiente e del litorale domitio, una strada che ci deve portare ad averedelle risposte sull'annoso problema del sistema di collettamento intercomunale. E ha spigatoCiaramella: "Lo scopo di questa Conferenza è dare una svolta al problema del servizio idricointegrato e mettere le singole amministrazioni comunali in grado di dare ai cittadini utenti unservizio efficiente ed efficace. Rispetto al tipo di servizio reso, va adeguata e richiesta la tariffae di conseguenza va corrisposta dal cittadino utente. Inoltre va garantito in questo territorio lagestione dell'impianto di depurazione denominato 'Regi Lagni' e la sua rifunzionalizzazione. IlComune di Aversa unitamente ai Comuni del comprensorio 15, singolarmente, non possono inalcun modo determinarsi nella programmazione e/o organizzazione e/o gestione del sistemaidrico integrato, nè possono verificare eventuali allacci e/o interconnessioni delle condottefognarie essendo queste prerogative di competenza esclusiva della Regione Campania e/oorganismi sovra comunali (Ente d'Ambito)". Ciaramella ha proposto, poi, di "aprire un tavoloconcertato con i Comuni ricadenti nel comprensorio n. 15 e con le Autorità preposte, Enti esoggetti gestori del S.i.i., teso a sostenere e compulsare l'azione di tutti gli attori coinvolti nellarealizzazione ed ultimazione dei reticoli di collettamento delle condotte fognarie comunali conla condotta primaria di raccolta, affinché i singoli comuni siano informati sullo stato di fattodella rifunzionalizzazione dell'impianto comprensoriale e sulle eventuali ed ulteriori opere dicompletamento necessarie per una ordinata gestione e depurazione delle acque, e veder cosìrealizzato un progetto reso esecutivo nel lontano 1986".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento