menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100831080753_protezione

20100831080753_protezione

Incendi, Protezione civile al fianco dei vigili urbani

Caiazzo - Caiatini "di giallo vestiti" anche quest'estate con impegno e un meritevole senso di responsabilità hanno fronteggiato l'emergenza incendi. Ci riferiamo ai ragazzi della Protezione Civile oramai parte attiva e integrante del tessuto...

Caiatini "di giallo vestiti" anche quest'estate con impegno e un meritevole senso di responsabilità hanno fronteggiato l'emergenza incendi. Ci riferiamo ai ragazzi della Protezione Civile oramai parte attiva e integrante del tessuto civile e sociale del territorio comunale di Caiazzo. "Una delle azioni più incisive e continuative, di cui la Protezione Civile si è resa protagonista durante l'ultimo periodo, è stata l'emergenza incendi", precisa il sindaco Stefano Giaquinto in qualità anche di delegato al settore riferendosi in particolare a tre roghi verificatisi in via Tre Monti, situazioni che avrebbero potuto provocare una brutta ferita al territorio. Ma estate significa anche feste, iniziative culturali, tutte manifestazioni che, se non dotate di un soddisfacente apparato in grado di regolare il flusso della viabilità, rischierebbero di mandare in tilt il traffico. "La Protezione Civile anche nelle 'grandi occasioni' (vedi la Fiera della Maddalena e il Festival Jovinelli) si è sempre prodigata attraverso i suoi volontari - conclude Giaquinto - In sinergia con gli attivi agenti del comando Municipale coordinati dal maresciallo Pietro Del Bene hanno esercitato e continueranno ad esercitare un serio controllo del traffico contestualmente alle varie manifestazioni". Vale pena perciò citarli tutti. Il gruppo coeso ed eterogeneo è composto da Barbara Albano, Andrea Mongillo, Antonella D'Agostino, Domenico Lista, Lorenzo Sangiovanni, Antonio Ruffo e Salvatore Signore. Intanto proprio per la Protezione Civile l'amministrazione comunale ha messo a disposizione due mezzi nuovi e, nel pieno rispetto di normative regionali, sta pensando di accorpare uomini e mezzi in un'unica, efficiente e più soddisfacente sede.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento