menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti, assessore Romano in audizione a Bruxelles

Napoli - "E un'agenda fitta di appuntamenti quella che si profila per la Commissione Petizionidel Parlamento Europoeo, in conseguenza degli impegni assunti oggi, nel corsodell'attesa audizione, dall'Assessore regionale Giovanni Romano sulla...

"E un'agenda fitta di appuntamenti quella che si profila per la Commissione Petizionidel Parlamento Europoeo, in conseguenza degli impegni assunti oggi, nel corsodell'attesa audizione, dall'Assessore regionale Giovanni Romano sulla gestione deirifiuti in Campania."
Cosí la Presidente Erminia Mazzoni (Ppe- Pdl) al termine dell'incontro checompleta il ciclo di audizioni della delegazione inviata in Campania ad Aprile dallaCommissione Petizioni.
"L'assessore Romano - prosegue l'On. Mazzoni- ha fissato obiettivi chiari e scadenzecerte, sovvertendo la regola della opacita' e della approssimazione che ha governato ilsistema fino ad oggi.La scaletta prevede: presentazione della bozza di piano per la gestione integratadei rifiuti entro 4 mesi e definitiva approvazione entro dicembre; approvazione delpiano di gestione dei rifiuti speciali entro un mese; definizione di un programma che,escludendo in via definitiva l'apertura della seconda discarica di Terzigno nella zonadi Cava Vitiello e la utilizzazione della discarica di Valle della Masseria, opti per ilprolungamento della capacitá operativa degli impianti attuali per complessivi 36 mesiin attesa della messa a regime dei termovalorizzatori di Salerno e Napoli est e dellanuova strutturazione degli Stir come piattaforme globali per l'intero ciclo".

La Commissione Esecutiva, dal suo canto, ha ribadito le tre condizioni necessarieper lo sblocco degli oltre 135 milioni di euro: adozione di un piano regionale dismaltimento, cessazione della gestione commissariale, rendicontazione dettagliata etrasparente dell'attivitá di gestione che preveda obiettivi coerenti con la strategia.Apprezzamento da parte dei membri della Commissione per le linee di piano illustratedall'Assessore, fondate sulla necessitá di promuovere una nuova cultura dellasostenibilitá che punti alla riduzione della quantitá di rifiuti prodotti e rilanci le azionidi contrasto alle infiltrazioni della criminalitá organizzata, con un innovativo sistemadi tracciabilitá totale dei rifiuti.
"La Commissione Petizioni- conclude Erminia Mazzoni- potrá ora procedere allastesura definitiva della proposta di relazione da presentare alla Commissione Europea,che verra' discussa in commissione il prossimo 15 luglio e approvata a settembre."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento