menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presentata la nuova sede del Sistema di EnoGustoTeche regionali Vigna Felix

Eboli - Lunedì 22 marzo, ad Eboli, presso l'Azienda agricola regionale "Improsta", è stata presentata la nuova sede del Sistema di EnoGustoTeche regionali "Vigna Felix", progetto finanziato dalla Regione Campania e affidato alla società in house...

Lunedì 22 marzo, ad Eboli, presso l'Azienda agricola regionale "Improsta", è stata presentata la nuova sede del Sistema di EnoGustoTeche regionali "Vigna Felix", progetto finanziato dalla Regione Campania e affidato alla società in house Città della Scienza Spa.
All'evento sono intervenuti l'assessore regionale all'agricoltura Gianfranco Nappi, l'assessore all'agricoltura della Provincia di Salerno Mario Miano, il responsabile del progetto per Città della Scienza Alberto Caronte, il presidente del Consorzio Ricerca Applicata in Agricoltura (Craa, gestore dell'Azienda Improsta) Aniello Troiano e il Consigliere del Craa delegato in Improsta Vincenzo Aita.
L'edificio scelto all'interno di Improsta come sede dell'Enoteca è il "Casioncello", originariamente utilizzato come bufalara. Le "Bufalare" (un tempo chiamate "Casoni") erano costruzioni di solito a pianta circolare che servivano da ricovero ai braccianti impiegati in lavori stagionali ed ai "Gualani" che erano gli addetti alla custodia delle bufale
Lo snodo EnoGustoTeca di Eboli, nel cuore della Piana del Sele, è il secondo inaugurato in provincia di Salerno, dopo quello nel comune capoluogo. Entrambe le sedi nascono in seguito ad un Protocollo d'Intesa firmato da Regione Campania e Provincia di Salerno. Il Sistema regionale ha visto precedentemente l'inaugurazione dello snodo irpino, all'interno del Castello di Taurasi, e nelle prossime settimane è prevista la presentazione dell'Hub di Napoli città e degli snodi presenti nelle altre province della Campania.
"Stiamo lavorando intensamente alla realizzazione di un sistema di valorizzazione del comparto vitivinicolo campano - dichiara l'assessore Gianfranco Nappi - ormai diventato punto di forza della nostra economia con ben 18 vini Doc, 3 Docg e 9 Igt. Si parte dalla qualità e dalla totale rintracciabilità del prodotto, princìpi che vengono ben sposati da Vigna Felix. Le Enoteche regionali saranno presto in circuito, e rappresenteranno un Polo dell'eccellenza unico in Italia".
"L'intesa con la Regione è il primo passo per fare di Salerno e provincia uno dei punti di massimo livello qualitativo del Sistema delle Enoteche Regionali - afferma l'assessore provinciale Mario Miano - dopo il Protocollo con cui abbiamo accordato l'apertura di uno snodo al centro di Salerno, oggi accogliamo con soddisfazione l'avvio del percorso per la sede di Eboli, nel cuore della Piana del Sele, altra area di riferimento del sistema agricolo regionale".
"Il progetto Vignafelix - spiega Alberto Caronte, responsabile del progetto per Città della Scienza Spa - di cui la regione ci ha affidato la gestione tecnica, come ente in house sui temi della valorizzazione del patrimonio produttivo campano, si arricchisce di un nuovo punto strategico. Siamo ormai sempre più in una fase operativa del progetto che, è bene ricordarlo, non vuole solo mettere a sistema le eccellenze vitivinicole regionali, ma anche trasmettere all'intera filiera le tecnologie più adeguate, per accrescerne la competitività, favorire l'internazionalizzazione e promuovere il sistema produttivo territoriale".

"L'Enoteca regionale è un'importante opportunità da cogliere per lo sviluppo di un'agricoltura innovativa e sostenibile" dice il presidente del Craa Aniello Troiano. "In tal senso l'Azienda Improsta è da sempre un vero e proprio laboratorio della qualità, dove alla tipicità si unisce la ricerca delle migliori modalità di coltivazione e produzione agricola. Lo stesso approccio sarà utilizzato anche per le eccellenze del vitivinicolo".
"L'Azienda Improsta è un punto di riferimento importante per il sistema agroalimentare della Piana del Sele - aggiunge il consigliere delegato di Improsta Vincenzo Aita - la creazione di una sede dell'Enoteca regionale al suo interno fornirà al territorio un'occasione unica per promuovere e diffondere il meglio della produzione vinicola campana su importanti rotte turistiche e commerciali"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento