menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presentato primo Rapporto sullo Stato dellAmbiente (RSA) e Impronta Ecologica

Benevento - E' stato presentato ieri pomeriggio presso il salone di palazzo Paolo V il primo "Rapporto sullo Stato dell'Ambiente (RSA) e Impronta Ecologica" della città di Benevento, nell'ambito del convegno "Il ruolo degli indicatori ambientali...

E' stato presentato ieri pomeriggio presso il salone di palazzo Paolo V il primo "Rapporto sullo Stato dell'Ambiente (RSA) e Impronta Ecologica" della città di Benevento, nell'ambito del convegno "Il ruolo degli indicatori ambientali nelle scelte politiche per il territorio".
Il sindaco di Benevento, Fausto Pepe, intervenuto nel corso dei lavori ha sottolineato che: "Il lavoro di questi anni continua a produrre significativi risultati. Aver creato un settore dedicato esclusivamente all'ambiente, che prima non esisteva al Comune di Benevento, ci ha consentito anche di realizzare questo tassello importante: la produzione di un termine di paragone per una competitività territoriale interna ed esterna. Questo è principalmente il rapporto sullo stato dell'ambiente locale. Il primo tassello per comprendere quale strade e quali scelte bisogna intraprendere nelle politiche ambientali, finalizzando il lavoro al miglioramento della qualità vita e allo sviluppo del territorio, armonizzandolo alle esigenze dei cittadini".

Poi ha preso la parola l'assessore all'Ambiente del Comune di Benevento, Enrico Castiello il quale ha ribadito il grande impegno profuso in questi ultimi anni in sin energia con Legambiente e l'Università degli Studi del Sannio rappresentati al convegno da Mirko Laurenti, responsabile Ecosistema Urbano, Michele Buonomo, presidente di Legambiente Campania e Maurizio Sasso docente di Energetica dell'Ateneo Sannita. Una collaborazione che ha dato la spinta necessaria per capire cosa fare per migliorare ulteriormente la qualità della vita della nostra città. L'assessore ha inoltre affermato: "Il Rapporto sullo Stato dell'Ambiente è un patrimonio fondamentale per la cittadinanza in quanto serve a comprendere le potenzialità del territorio. Tra l'altro all'interno del Rapporto è stata calcolata l'Impronta Ecologica del Comune per conoscere l'impatto ambientale dei consumi dei cittadini e impedire così i danni che i comportamenti non corretti possono arrecare al territorio. Spero che questo volume diventi uno strumento da utilizzare affinché le nuove generazioni siano educate alla conoscenza delle politiche ambientali".
Sono intervenuti al convegno anche Corrado Abate, dirigente Statistiche Ambientali e sviluppo Sostenibile Istat, Maurizio Sasso, docente di Energetica dell'Università degli Studi del Sannio, Mirko Laurenti, responsabile Ecosistema Urbano, Michele Buonomo, presidente di Legambiente Campania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento