menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un albero per ogni neonato, oggi alle 11 al Parco Pozzi

Aversa - "Un albero per ogni neonato" questa l'iniziativa di scena domani mattina (sabato 28 novembre) a partire dalle ore 11 nel Parco Pozzi che prevede la piantumazione di cento alberi nel polmone verde cittadino. L'iniziativa, promossa dal...

"Un albero per ogni neonato" questa l'iniziativa di scena domani mattina (sabato 28 novembre) a partire dalle ore 11 nel Parco Pozzi che prevede la piantumazione di cento alberi nel polmone verde cittadino. L'iniziativa, promossa dal vicesindaco e assessore al verde Nicola De Chiara, su proposta del consigliere delegato al verde pubblico Giovanni Tirozzi, coinvolgerà l'intera città e tutti i circoli didattici, perché insieme ai cento alberi messi a dimora nel parco pubblico ne verranno piantati altri cinquecento negli spazi verdi presenti ad Aversa e nei cortili dei circoli scolastici. A dare l'occasione per realizzare l' iniziativa è l'applicazione della legge regionale 14 del 1992 che fa obbligo ai comuni di mettere in sede un albero per ogni nato o minore adottato. Nella prima applicazione della legge l'amministrazione municipale ha voluto realizzare la piantumazione di alberi relativi alle nascite avvenute nel 2001 prevedendo la messa in sede di seicento lecci in totale. Alla presenza di bambini nati in quell'anno ciascun alberello verrà trasferito dal vaso in cui sarà contenuto fino a sabato mattina nel terreno del parco. Ogni pianticella verrà poi dotata di una targhetta identificativa recante il nome del bambino a cui è dedicata che, da qual momento, sarà responsabile della crescita della pianta stessa. Di cui conoscerà ogni cosa circa la specie, il genere e il luogo dove verrà piantumata grazie alle notizie riportate su una pergamena che gli sarà consegnata dal vicesindaco De Chiara. Analoghe cerimonie avverranno nei giorni seguenti all'interno degli altri spazi pubblici e scolastici ai quali sono state destinate le cinquecento piantine restanti. Nell'ambito del progetto è stata prevista anche un breve percorso formativo sul tema per i piccoli studenti dei circoli didattici cittadini. Nel corso delle manifestazioni programmate nelle singole scuole un agronomo terrà dei brevi incontri didattici per fornire tutte le informazioni necessarie ai piccoli per avvicinarsi con successo alla cura del verde. "Quella di domani mattina- ha detto il Sindaco Ciaramella- è una festa a difesa del verde e dell'ambiente con tutti i bambini, ed in particolar modo con quelli nati nel 2001".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Covid si porta via il proprietario di 'Tenuta Pegaso'

  • Cronaca

    Speranze di 'zona gialla' per la Campania dal 26 aprile

  • Cronaca

    Il Covid contagia il presidente de 'Il Sorriso di Padre Pio'

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento