menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalla Regione 4,5 milioni anti-crisi agricoltura e pesca

Napoli - La Giunta regionale della Campania ha approvato nella seduta odierna due delibere su altrettanti provvedimenti di contrasto alla crisi economica dei settori dell'Agricoltura e della Pesca. La prima delibera, approvata su proposta...

La Giunta regionale della Campania ha approvato nella seduta odierna due delibere su altrettanti provvedimenti di contrasto alla crisi economica dei settori dell'Agricoltura e della Pesca.
La prima delibera, approvata su proposta dell'assessore all'Agricoltura Gianfranco Nappi e dell'assessore al Bilancio Mariano D'Antonio, prescrive interventi urgenti in regime "de-minimis" a favore delle imprese operanti nel settore agricolo. Sulla base delle intese precedentemente stipulate con le organizzazioni di categoria, per quanto riguarda il sostegno alle aziende agricole in crisi, e con Abi Campania (Associazione Bancaria Italiana), per ciò che concerne la moratoria di 18 mesi (rispetto ai 12 mesi previsti dall'accordo nazionale) sul pagamento dei mutui delle aziende, la Regione va a stanziare 2.065.827,60 euro, cifra destinata alla copertura di due interventi: a) Concessione del contributo in conto interessi sui prestiti delle imprese agricole operanti nel settore ortofrutticolo. b) Concessione di un contributo a copertura degli interessi maturati dalla imprese agricole a partire dal tredicesimo mese, nei casi di estensione da 12 a 18 mesi della sospensione delle rate.
La seconda delibera, approvata su proposta dell'assessore all'agricoltura, riguarda l'attivazione del "regime di aiuti de-minimis in Campania a favore del settore della Pesca". Il provvedimento stanzia 2.500.000 euro per la concessione di aiuti alle imprese di pesca colpite dalla crisi economica, ulteriormente aggravata dall'avverso andamento climatico del 2009 e dalla riduzione dei consumi di prodotti ittici freschi.

Contestualmente, su proposta dell'assessore all'agricoltura e dell'assessore ai trasporti Ennio Cascetta, la Giunta ha approvato lo schema del Protocollo di Intesa su "Collaborazione istituzionale nella gestione del demanio marittimo e nella valorizzazione della pesca professionale e dell'acquacoltura in Campania. Il Protocollo sarà firmato, insieme a Capitanerie di Porto e Agenzia delle Dogane, durante gli Stati generali della Pesca, in programma a Napoli il prossimo 27 novembre
"La Regione va avanti nell'impegno di contrasto alla crisi - afferma l'assessore Nappi - con i provvedimenti approvati oggi in Giunta andiamo a mettere in atto le intese stipulate nelle ultime settimane con Banche e Associazioni Professionali. Dopo aver concordato con l'Abi l'estensione della moratoria sulle rate dei mutui da 12 a 18 mesi, abbiamo ora liberato i primi 2 milioni di euro, sui 4 previsti, da destinare alle imprese agricole in difficoltà, per le quali si va anche a sostenere il monte interessi generato dalla moratoria. Al tempo stesso interveniamo con forza sulla crisi del settore della Pesca, che nel 2009 ha dovuto affrontare criticità legate non solo alla congiuntura, ma anche a fattori contestuali avversi alle attività ittiche. Abbiamo così attivato un regime di contributi in de minimis per complessivi 2 milioni e mezzo, che ci permetteranno di sostenere un comparto oggi fondamentale per lo sviluppo dell'economia regionale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento