menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Antropoli dispone ordinanza per raccolta differenziata col sistema porta a porta

Capua - L'articolo 11 della legge 14 luglio 2008 n. 123 impone ai comuni della regione Campania l'obiettivo minimo di raccolta differenziata pari al 25 per cento dei rifiuti urbani prodotti entro il 31.12.2008. In virtù delle disposizioni di cui...

L'articolo 11 della legge 14 luglio 2008 n. 123 impone ai comuni della regione Campania l'obiettivo minimo di raccolta differenziata pari al 25 per cento dei rifiuti urbani prodotti entro il 31.12.2008. In virtù delle disposizioni di cui al D.L. 172/2008, convertito con modifiche dalla legge 210/2008, il Comune di Capua in data 27 luglio 2009 ha proceduto all'affidamento sotto le riserve di legge del "Servizio Integrato" di igiene urbana alla "Ecological Service", subentrata al Consorzio Unico di Bacino nell'espletamento del servizio integrato di Igiene Urbana. In data 7 settembre è stata avviata una capillare campagna di informazione alla cittadinanza, unitamente alla distribuzione del materiale occorrente alla corretta attuazione della raccolta con il sistema denominato "porta a porta". Nello stesso tempo per una corretta attuazione di tale sistema occorre posizionare i cassonetti per la raccolta differenziata in maniera tale da renderli utilizzabili univocamente dalle singole utenze e/o condomini. Con l'ordinanza 88 del 28 ottobre 2009 il sindaco ha dettato disposizioni in materia di raccolta differenziata. In merito il primo cittadino Carmine Antropoli:"La raccolta dei rifiuti solidi urbani nel comune di Capua avviene con la modalità "porta a porta". I rifiuti differenziati nelle diverse tipologie vanno esposti all'esterno della propria proprietà e/o condominio. Il posizionamento dei contenitori sia "condominiali" che singoli deve essere tale da impedirne l'uso da parte di utenze diverse rispetto agli abitanti del condominio e/o delle singole utenze a cui sono stati assegnati, così da consentire il controllo da parte del personale della Polizia municipale sul rispetto del calendario e delle modalità di conferimento delle singole frazioni merceologiche. Il mancato rispetto del calendario e delle modalità di conferimento comporta l'applicazione delle sanzioni previste dalle vigenti disposizioni normative in materia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento