menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prima Festa dell'Olio Novello

Battipaglia - E' una delle tradizioni più antiche del territorio italiano, ma nell'ultimo secolo è stata messa da parte e solo di recente, come accaduto per il vino, i frantoi stanno ricucendo questo strappo culturale organizzando in occasione...

E' una delle tradizioni più antiche del territorio italiano, ma nell'ultimo secolo è stata messa da parte e solo di recente, come accaduto per il vino, i frantoi stanno ricucendo questo strappo culturale organizzando in occasione dell'apertura della campagna olivicola la Festa dell'Olio Novello. Il prossimo 28 ottobre, il Frantoio Torretta di Battipaglia ripropone questa antica festa di famiglia con un a giornata open door, coinvolgendo in mattinata i bambini di terza elementare del Secondo Circolo Didattico nel progetto "Facciamo l'Olio!", per riscoprire il rito di un tempo, legato alla battitura delle piante e alla raccolta delle olive. Rito in cui cresceva anche il vero sentimento di comunità, perché la lavorazione dell'olio richiedeva la partecipazione di tante famiglie. I piccoli visiteranno lo stabilimento in fase di produzione e degusteranno il primo olio di stagione.
La Festa dell'Olio Novello, proseguirà in vista della festa serale di inaugurazione della nuova struttura, anche nel pomeriggio del 28 ottobre, con l'incontro informativo "Si fa presto a dire olio: la sfida dell'eccellenza", ore 16e30. Parteciperà al dibattito Lamberto Baccioni della Dirigenza dell'Alfa Laval, gruppo specializzato nell'elaborazione di tecnologie applicate alla lavorazione delle olive, per discutere delle ultime frontiere della qualità, toccando alcuni punti fondamentali: l'impegno scientifico, la certificazione della qualità, la promozione e la comunicazione del valore aggiunto ottenuto. Interverranno anche Giulio Scatolini capo panel Unaprol, Maristella Di Martino giornalista, Raffaele Sacchi docente dell'Università di Napoli Federico II - Facoltà di Agraria - Dipartimento di Scienze degli Alimenti. Modera Michela Di Carlo giornalista del Sole 24 Ore.
In chiusura l'artista di Vietri sul Mare, Antonio D'Acunto consegnerà la prima opera realizzata per il nascente Meseo dell'Olio Dop Colline Salernitane. Lo stabilimento ospiterà subito dopo una degustazione dell'Olio Extravergine Torretta con cui saranno conditi piatti della tradizione povera locale, dalle zuppe alle minestre, ai formaggi. E infine il Maestro Salvatore De Riso proporrà un trionfo di dolci all'Olio Novello.

L'olio Novello
E' il primo olio di stagione, un olio giovane che non viene successivamente filtrato o lavorato, vivace e fresco al gusto, intenso nei suoi profumi. Un'esperienza dei sensi da non perdere che l'azienda, esempio di eccellenza sul territorio nazionale, pluripremiata dalla critica di settore e inserita tra i 15 Migliori Oli del Mondo di Qualità Accertata censiti da Marco Oreggia, giornalista specializzato, offre ai suoi ospiti per condividere l'inizio della nuova campagna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento