menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20090925080034_corso_trieste_bici

20090925080034_corso_trieste_bici

Chi va in bici merita un premio

Caserta - Una bella giornata di sole ha fatto da sfondo alla manifestazione "Chi va in bici merita un premio". La manifestazione organizzata dall'associazione "Casertainbici-FIAB", e realizzata anche con la collaborazione del circolo Legambiente...

Una bella giornata di sole ha fatto da sfondo alla manifestazione "Chi va in bici merita un premio". La manifestazione organizzata dall'associazione "Casertainbici-FIAB", e realizzata anche con la collaborazione del circolo Legambiente di Caserta, si é svolta tra Largo San Sebastiano e Piazza Dante durante tutta la mattinata di sabato scorso. L'evento era inserito nel calendario di manifestazioni previste a Caserta, nell'ambito della "settimana europea della mobilità sostenibile" (16-22 settembre), appuntamento annuale che in tutta Europa vede il succedersi di una miriade di iniziative tese al cambio di stile di mobilità e di vita, verso forme più rispettose dell'ambiente, del territorio, delle persone e della loro sicurezza e salute. In circa 2 ore e mezza i volontari di Casertainbici e Legambiente hanno assistito al passaggio di oltre 200 ciclisti, di tutte le età e di ambo i sessi. A chi di loro si è fermato presso la postazione allestita in Largo San Sebastiano, sono stati consegnati i "premi", ossia cioccolatini 'griffati' FIAB ed opuscoli sulla mobilità ciclabile realizzati da IKEA. La manifestazione é stata molto apprezzata dai ciclisti fermati dagli attivisti presenti, e nei numerosi contatti avuti con i ciclisti di passaggio, questi ultimi hanno, in maniera quasi corale, lamentato la situazione di pericolo in cui sono costretti a convivere, quando vanno in bici lungo le strade urbane e periferiche, essendo le stessa carenti di piste ciclabili e, comunque di percorsi protetti, come pure é stata evidenziata all'unanimità la penuria di apposite rastrelliere per il parcheggio delle bici. Ciononostante, la maggior parte degli interpellati ha dichiarato di usare la bici non soltanto per motivi sportivi o di svago, ma anche per compiere attività quotidiane come gli spostamenti casa-lavoro, acquisti, commissioni o altro. Alle autorità a cui è demandata la gestione della mobilità urbana, il messaggio è chiaro: la bici rappresenta una soluzione semplice, economica, innovativa e rivoluzionaria per iniziare a risolvere i problemi di sempre della città: traffico, rumore ed inquinamento dell'aria. Ciò vale ancor di più a Caserta, dove le condizioni climatiche, orografiche e dimensionali possono dirsi ottimali per un uso della bicicletta molto più frequente e diffuso di quanto non sia attualmente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento