menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20090820061152_AMBROSCA

20090820061152_AMBROSCA

A settembre 'Stati Generali' degli allevatori bufalini

Cancello ed Arnone - Nel settembre 2008, esattamente il giorno 27, vi fu il grande raduno al Borgo Appio degli allevatori bufalini. Targa dell'incontro? "Stati Generali" a convegno con illustri relatori fra i quali il celebre avv. Carlo Taormina...

Nel settembre 2008, esattamente il giorno 27, vi fu il grande raduno al Borgo Appio degli allevatori bufalini. Targa dell'incontro? "Stati Generali" a convegno con illustri relatori fra i quali il celebre avv. Carlo Taormina. Ne derivarono analisi, annunci, decisioni di lotta senza quartiere, notevoli bersagli raggiunti. Ad un anno di distanza, si profilano nuovi lampi che dovrebbero far luce su un quadrinomio di piste sulle quali la lotta, molto probabilmente, non potrà essere più rinviata, a breve e medio periodo. Altrimenti detto e recependo un parere espresso, qualche giorno fa, dall'avv. Raffaele Ambrosca -presidente della Lab (Lega allevatori bufalini)- sarebbe imminente una seconda importante convocazione. "Sì -ha affermato l'avvocato- Ritengo che in settembre dovremmo riconvocare gli Stati Generali al Borgo Appio". Non aggiunge di più il presidente della Lab, ma sembra palese che, in considerazione di quest'afosa fase, egli stenda un provvisorio velo sul "quadrinomio" che si regge sugli abbattimenti di bufale (discutibile e discussa ecatombe), gli indennizzi (tardivi) agli allevatori del comparto, la configurazione di "stalla sconosciuta" (su cui il contenzioso rimane più che aperto) ed i nuovi sistemi di analisi del sangue bufalino e del latte. Altro leitmotiv d'elezione e sempre attuale, per Ambrosca, è la denuncia circostanziata e documentata sulle varie problematiche che intendevano e intendono smascherare intrecci e truffe, eludendo le restrizioni e le garanzie del nostro prodotto dop per eccellenza, consentendo così di "fare mozzarella" con "latte non di origine protetta" o, addirittura, derivati e contravvenendo ad un preciso protocollo. In merito, però, è lo stesso avv. Ambrosca ad evidenziare che, grazie all'impegno serio e competente dei Nas, questo deleterio fenomeno viene costantemente e gradatamente arginato. Allora, la Cina è vicina? Anzi, è già qua? Ok! Ma anche settembre bussa alle porte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento