Domenica, 21 Luglio 2024
Ambiente Pastorano

Confagricoltura con il Comune per rilancio mozzarella

Pastorano - Le difficoltà incontrate negli ultimi anni dal comparto dell'allevamento bufalino nel casertano e di conseguenza per la Mozzarella di bufala, richiedono l'impegno di tutti a favorire processi di qualificazione e rilancio, afferma...

Le difficoltà incontrate negli ultimi anni dal comparto dell'allevamento bufalino nel casertano e di conseguenza per la Mozzarella di bufala, richiedono l'impegno di tutti a favorire processi di qualificazione e rilancio, afferma Antonio Marulli Presidente Confagricoltura Caserta, in tale ottica la "Festa della mozzarella" organizzata dal Comune di Pastorano ha il merito di favorire l'attenzione dei media sul nostro prodotto più rappresentativo dell'agroalimentare.
L'apertura della Festa si terrà presso l'Azienda Agricola e Casearia "Torre Lupara" storica azienda della famiglia Iemma che è per giudizio unanime considerata l'azienda ideale.
Bisognerà festeggiare ma non perdere di vista i problemi, continua Antonio Marulli Presidente Confagricoltura Caserta. Per difendere la Mozzarella di Bufala bisognerà pretendere che il Disciplinare del DOP non cambi e soprattutto vengano intensificati i controlli per garantire le aziende che producono seriamente e i consumatori.
Non è ammissibile che sul mercato possa esistere Mozzarella marcata DOP ad un prezzo che non copre neanche i costi vivi è evidente che la corsa ad essere presenti a tutti i costi nella grande distribuzione è deleteria e spinge a dequalificare la mozzarella.
E' bene – conclude Antonio Marulli - che tutta la filiera torni a lavorare compatta per rafforzare il prodotto principe dell'agroalimentare campano puntando proprio sull'eccellenza e non sulla dequalificazione dei marchi DOP.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confagricoltura con il Comune per rilancio mozzarella
CasertaNews è in caricamento