Puliamo il mondo, domenica tutti a viale Carlo III

San Nicola la Strada - Nuova edizione dell’iniziativa “Clean the world” – Puliamo il mondo – alla quale da anni l’amministrazione comunale del sindaco Angelo Antonio Pascariello ha aderito. Domenica prossima centinaia di volontari e studenti delle...

Nuova edizione dell’iniziativa “Clean the world” – Puliamo il mondo – alla quale da anni l’amministrazione comunale del sindaco Angelo Antonio Pascariello ha aderito. Domenica prossima centinaia di volontari e studenti delle scuole medie “De Filippo” e “Mazzini” prenderanno parte all’iniziativa promossa, su scala nazionale, da Legambiente. Sin dalle prime ore del mattino i giovani si ritroveranno fuori la parrocchia alla Rotonda dove verranno muniti di buste ecologiche, guanti , scope e palette e partiranno alla volta dei galoppatoi del Viale Carlo III^, oggetto dell’azione di pulitura. Sono quindicimila i volontari per 200 aree da ripulire in 15 comuni della Campania, fra cui, appunto, San Nicola La Strada. Sono queste le cifre della prossima edizione di “Puliamo il mondo”, l'iniziativa di Legambiente, che da oggi e sino a domenica avrà come obiettivo la pulizia di città, boschi e fondali marini, e la sensibilizzazione verso uno stile di vita più rispettoso dell'ambiente. Organizzata in collaborazione con la Rai, l'iniziativa, che si avvale del patrocinio dei Ministeri dell'Ambiente, dell'Istruzione e dell'Anci, avrà anche uno spazio televisivo domenica 30, quando da Mercato San Severino, nel Salernitano, a partire dalla 10, Beppe Rovera condurrà in diretta su Raitre la trasmissione “Ambiente Italia”, alla quale parteciperanno il ministro Alfonso Pecoraro Scanio, il presidente nazionale di Legambiente, Roberto Della Seta, e quello regionale, Michele Buonomo. “Puliamo il Mondo” è un'azione simbolica ma estremamente concreta, con l'obiettivo di recuperare numerosi luoghi al degrado e, allo stesso tempo, di promuovere il corretto smaltimento dei rifiuti e l'attenzione al territorio. Le tante adesioni raccolte testimoniano la crescita del senso civico, la richiesta di una gestione dei rifiuti più efficiente, il profondo desiderio di avere città più pulite e vivibili ma anche la consapevolezza che, per uno sviluppo più sostenibile, ognuno debba fare la propria parte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Antonietta, l'ingegnere casertano che ha rifiutato le offerte del Nord ed ha reinventato l’Ingegneria Clinica della Federico II

  • Treno deragliato, chiuso un tratto dell'A1. Automobilisti 'sequestrati' in autostrada

  • Caterina Balivo ad Aversa tra piatti da lavare e gran caldo

  • Bomba di caldo, ecco le città casertane più ‘hot’. Ma c'è in arrivo la pioggia

  • Il pentito: "Ho permesso di spacciare nella piazza che i Belforte mi avevano lasciato dopo gli omicidi"

  • Il compagno di scuola pentito: "Autorizzato a spacciare con una mia lettera"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento