menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
163357_via_cupa_scoppa

163357_via_cupa_scoppa

Raccolta differenziata in tilt: sotto accusa bar e ristoratori

Aversa - Sacchetti della spazzatura abbandonati sul marciapiede oppure buttati aperti dentro ai cassonetti, raccolta differenziata ignorata e cattivi odori che riempiono le strade. Le attività commerciali di Aversa finiscono al centro della bufera...

Sacchetti della spazzatura abbandonati sul marciapiede oppure buttati aperti dentro ai cassonetti, raccolta differenziata ignorata e cattivi odori che riempiono le strade. Le attività commerciali di Aversa finiscono al centro della bufera: Cittadini in rivolta. Le polemiche riguardano la cattiva abitudine in alcune vie della città del l mancato rispetto del calendario anche da parte delle attività commerciali non accennano a diminuire, anzi. Sono tante le lettere e le segnalazioni da parte di cittadini modello stanchi di determinate situazioni.

L'ultima, in ordine di tempo, riguarda una serie di ristoranti e tavole calde della città. Le strade in questione sono: via cupa Scoppa, via Vito di Jasi, via Gramsci e viale Kennedy e nelle ultime settimane i residenti delle strade hanno deciso di iniziare scrivere in molti segnalando come il cattivo odore proveniente dai cassonetti fosse insopportabile. Il motivo? Basta aprire un cassonetto per rendersene conto: i sacchetti vengono buttati aperti e c'è chi ha addirittura lasciato le cassette del pesce ripiene di ghiaccio. Il sole e il caldo hanno fatto il resto rendendo l'aria irrespirabile. I cittadini puntano il dito contro la grande distribuzione e chiedono che i controlli e le sanzioni siano costanti e assidue per prevenire questo tipo di fenomeno . La Senesi interpellata, risponde chiaramente: " I cassonetti vengono svuotati due volte al giorno e spesso, per limitare di disturbare il traffico, facciamo due giri. Il problema è un altro: deve cambiare la mentalità delle persone. Ci sono zone della città in cui c'è anche chi tira il sacchetto della spazzatura per strada direttamente dal finestrino della macchina. Se si continua a non applicare la giusta prassi di smaltimento tutti i nostri sforzi non faranno miracoli. Per questo bisogna muoversi puntando molto sulla sensibilizzazione". Impegno massimo anche da parte del sindaco Giuseppe Sagliocco che ha fatto un suo cavallo di battaglia la sensibilizzazione sulla differenziata.
Educare sembra dunque essere la parola chiave, ma non solo. " Abbiamo spesso aperto dei sacchetti e chiamato i vigili urbani per risalire ai colpevoli, ma vorremmo fare di più applicando un protocollo più stringente", afferma l'azienda Senesi. La procedura attuale non prevede la possibilità di effettuare multe da parte degli addetti alla raccolta, che devono così rivolgersi ai vigili urbani". Parole chiare e decise, che non lasciano spazio a interpretazioni, ma per riuscire a vedere dei risultati concreti bisogna riuscire a sensibilizzare tutta la città. " Fare la raccolta differenziate e rispettare le regole del corretto smaltimento è l'unica via. Sono in tanti i cittadini che seguono le regole e loro sono il nostro esempio. Migliorare è possibile" concludono gli operatori ecologici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    ‘Gomorra 4’ sbarca negli Usa, Saviano: “Ce pigliamm pur’ l’Ammeric!”

  • social

    Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

  • social

    Paura per Awed: sviene all'Isola dei Famosi: "Dimagrito troppo"

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento