Domenica, 13 Giugno 2021
Ambiente

A Ferragosto rifiuti nel centro raccolta del cimitero

San Nicola la Strada - Oggi vi racconto una storia di "ordinaria, abitudinaria e recidiva, inciviltà" da parte di numerosi cittadini sannicolesi che, nel giorno di ferragosto, ne hanno approfittato per gettare, presso il centro di raccolta...

132312_monnezza_rifiuti

Oggi vi racconto una storia di "ordinaria, abitudinaria e recidiva, inciviltà" da parte di numerosi cittadini sannicolesi che, nel giorno di ferragosto, ne hanno approfittato per gettare, presso il centro di raccolta, allestito dall'Amministrazione comunale presso il locale cimitero cittadino per raccogliere esclusivamente carta, cartone e vetro, ogni sorta di rifiuto non consentito. Un frigorifero, un bidone di plastica, bidoni vuoti di pittura, centinaia di sacchetti contenenti indifferenziata, multimateriale e umido, erano questi i rifiuti che ieri mattina alle 8.00 si sono trovati di fronte gli operatori ecologici della ditta Impresud incaricata della raccolta del porta a porta, dell'indifferenziata e degli ingombranti. Quest'ultimo è un servizio che l'Amministrazione comunale offre in maniera assolutamente gratuita ai cittadini, c'è solo da prenotarsi al numero verde: 800809352 e dopo qualche giorno gli automezzi della Impresud passano per la raccolta. Ma, evidentemente, chi ha deciso il giorno di ferragosto di gettare un frigorifero è un cittadino che se ne frega delle regole, dei diritti e dei doveri, è un cittadino che qualsiasi Città farebbe volentieri a meno, sono gente abituati a vivere e convivere in una "porcilaia", ma, i porci lo fanno perché quella è la loro natura, non hanno un cervello che gli aiuta a distinguere chi sono gli umani e chi sono i maiali. Ma, a scanso di equivoci, oggi vorremmo invece elogiare i dipendenti della ditta Impresud che, anche il giorno di ferragosto, hanno lavorato svolgendo il loro lavoro egregiamente. L'assessore all'Ambiente Mario Amoroso ieri era, per non voler essere volgare, "molto contrariato" perché si è reso conto che c'è ancora una certa fascia di cittadini refrattari alle regole. Con la chiusura del centro di raccolta sito in via Fermi a decorrere dallo scorso 16 luglio, ma solamente per quanto riguarda l'umico e l'indifferenziata, l'assessore all'Ambiente, Mario Amoroso, nel ricordare ai cittadini sannicolesi di attenersi scrupolosamente al calendario diffuso dall'Ente a tutte le famiglie, circa i giorni e gli orari in cui depositari i sacchetti nei contenitori consegnati ai codomini, ricorda che i rifiuti ingombranti domestici, mobili, elettrodomestici (frigoriferi, cucine, lavastoviglie, lavatrici, televisori, computer, ecc.), sanitari (WC, vasche da bagno, lavabi, ecc.), biciclette non possono essere abbandonati per strada oppure accanto ai contenitori di cui dispongono i palazzi. "Sono previste gravi sanzioni per chi abbandona i rifiuti" - ammonisce l'assessore Amoroso - "anche perché l'area del centro di raccolta del cimitero è dotata di una telecamera che riprende chiunque si rechi a sversare rifiuti fuori degli orari e dei giorni stabiliti. Se dovete disfarvi di oggetti ingombranti vogliate, cortesemente telefonare al seguente numero verde: 800809352. L' operatore concorderà con voi la data e l'orario di prelievo. Il ritiro è gratuito su tutto il territorio del Comune di San Nicola la Strada". Se si dovessero verificare ritardi nel ritiro degli ingombranti, concordati con l'operatore, telefonare ai numeri: 0823/427239 0823/427256.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Ferragosto rifiuti nel centro raccolta del cimitero

CasertaNews è in caricamento