Ambiente

Energie alternative, Provincia presenta progetto europeo 'Cossmic'

Caserta - Ieri mattina, presso la Sala Consiliare della Provincia di Caserta sita in corso Trieste, si è tenuta la presentazione del 'Collaborating Smart Solar – powered Micro – grids' (COSSMIC), un progetto che vede coinvolta la Provincia di...

082841_Cosmic

Ieri mattina, presso la Sala Consiliare della Provincia di Caserta sita in corso Trieste, si è tenuta la presentazione del 'Collaborating Smart Solar - powered Micro - grids' (COSSMIC), un progetto che vede coinvolta la Provincia di Caserta in partenariato con la facoltà di Ingegneria della Seconda Università degli Studi di Napoli, Stiftelsen Sintef (ente capofila), International Solar Energy Research Center Konstanz e.V., Stadt Konstanz, Norges Teknisk-Naturvitenskapelige Universitet, Sunny Solartechnik GmbH e Boukje.com Consulting BV. All'incontro, oltre al presidente della Provincia, Domenico Zinzi, sono intervenuti il vice presidente della Giunta Regionale della Campania nonché assessore alla Ricerca Scientifica e all'Università, Guido Trombetti; il direttore del Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell'Informazione della Sun, Massimiliano Mattei, il responsabile scientifico della Seconda Università di Napoli, Beniamino Di Martino, il responsabile scientifico del progetto - SINTEF, Svein Hallsteinsen, i due rappresentanti dell'International Solar Energy Research Center Konstanz, Joris Libal e Kristian Peter, Luca Finocchiaro del Norges Teknisk-Naturvitenskapelige Universitet, Salvatore Venticinque della Seconda Università degli Studi di Napoli e Giulio Salzillo della Provincia di Caserta.
"Cossmic - ha spiegato il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi - è un progetto particolarmente importante in quanto costituisce una novità e un miglioramento nel campo delle energie rinnovabili. Grazie al lavoro e alla cooperazione tra i partner italiani e stranieri dell'iniziativa, che vede in prima linea la Provincia di Caserta e la Seconda Università, oggi presentiamo un nuovo modo di mettere a frutto le fonti rinnovabili. Questo progetto europeo, infatti, attraverso la realizzazione di micro reti, consente di raggiungere un duplice obiettivo di grande rilevanza. In primo luogo - ha aggiunto Zinzi - sarà possibile mettere in rete edifici che si trovano in uno spazio delimitato, accumulando e mettendo in comune energia che potrà essere utilizzata anche nelle ore serali e notturne. Attraverso queste micro reti, poi, si riuscirà ad ottenere dei sensibili miglioramenti nella distribuzione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Energie alternative, Provincia presenta progetto europeo 'Cossmic'

CasertaNews è in caricamento