menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
080656_luci_settembre

080656_luci_settembre

Settembre al Borgo: rassegna a basso impatto energetico

Caserta - Motori accesi per "SETTEMBRE AL BORGO 43 – Face to Fest 2013", che - a soli cinque giorni dalla partenza - svela un'altra sorpresa, destinata a fare notizia: la Rassegna conferma la sua attenzione all'ambiente con interventi tecnici a...

Motori accesi per "SETTEMBRE AL BORGO 43 - Face to Fest 2013", che - a soli cinque giorni dalla partenza - svela un'altra sorpresa, destinata a fare notizia: la Rassegna conferma la sua attenzione all'ambiente con interventi tecnici a basso impatto energetico.A garantire un Festival "verde" saranno, infatti, i nuovissimi impianti luce della Robe Italia, che verranno impiegati per l'illuminazione degli eventi al Teatro della Torre: si tratta di lampade led di ultima generazione e a basso consumo, utilizzate nei concerti di grandi star della musica di livello mondiale. Protagonista in serie un unico proiettore motorizzato, capace di produrre particolari effetti a mezz'aria e straordinari risultati grafici, che soprattutto valorizza l'architettura dei siti che illumina: caratteristica esclusiva, che permetterà di dare ancora più luce al palco della Rassegna, che quest'anno non avrà volutamente quinte, per offrire agli spettatori del Festival scorci inediti di Casertavecchia e della suggestiva Torre dei Falchi.

Ma, oltre all'assoluta novità sul fronte luci, "SETTEMBRE AL BORGO 43 - Face to Fest 2013" potrà aggiungere alla sua storia un'altra grande innovazione, che riguarda l'impianto audio, progettato ad hoc per l'acustica del Teatro della Torre nella sua nuova versione "ad arena". Il pubblico, infatti, potrà contare su una diffusione ampliata rispetto al passato e di tipo non unidirezionale, grazie a quattro diversi punti di emissione del suono, sospesi nell'area palco, che garantiranno un audio di altissima qualità, servendo con la stessa efficacia tutte le aree della platea e della zone lodge.
Anche grazie a questo impianto a basso impatto energetico, si stima che il Festival 2013, al termine dalla corsa, dimezzerà le sue emissioni, abbassando notevolmente i costi di esercizio ma, più ancora, il suo carico di impatto ambientale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento