menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Certificazione della gestione forestale, il Parco Regionale del Matese si confronta con il Trentino Alto Adige

San Potito Sannitico - Continua l'iter procedurale intrapreso dall'Ente Parco Regionale del Matese mirato all'ottenimento della certificazione della gestione forestale delle aree boschive secondo il sistema FSC. Sono 15 i partecipanti, tra aziende...

Continua l'iter procedurale intrapreso dall'Ente Parco Regionale del Matese mirato all'ottenimento della certificazione della gestione forestale delle aree boschive secondo il sistema FSC. Sono 15 i partecipanti, tra aziende boschive ed altri operatori della filiera, coinvolti nel corso di formazione professionale, finanziato dal PSR CAMPANIA 2007/2013 - MISURA 111, finalizzato alla conoscenza della buona gestione forestale ed entusiasti dell'iniziativa che affronteranno una visita studio in Trentino Alto Adige dal 24 al 28 luglio per una full immersion in quelle realtà che già hanno beneficiato di questo valore aggiunto nella filiera foresta-legno.Conclusi i primi moduli, si procederà dunque verso tutte quelle attività che più offrono la possibilità di concretizzare le finalità del progetto per avere un riscontro di gestione sia a livello di boschi che di industria. "Credo molto in questo percorso formativo, - ha dichiarato il presidente del Parco Regionale del Matese Umberto De Nicola - il nuovo tassello che aggiungeremo al progetto con questa visita studio è forse quello che più concretamente ci offrirà l'opportunità di confrontarci con le realtà più evolute già accreditate dal circuito FSC".
Un confronto che offrirà l'opportunità di visitare l'azienda Margaritelli S.p.a. Divisione legno casa; l'Ente Magnifica comunità di Fiemme; il cantiere forestale in bosco certificato Fiemme; il mobilificio Deflorian Igino. Incontri che si concluderanno con un gemellaggio che sarà dunque opportunità di confronto con il Parco Adamello Brenta.Un progetto, quello che mira alla certificazione FSC, fortemente voluto dal presidente Umberto De Nicola in collaborazione con l'Assessorato all'Agricoltura della Regione Campania - Settore SIRCA - che pienamente supporta ogni idea propositiva legata ad esso.I circa 33.327 ettari di superficie, di cui 19.000 ettari interessati in vario modo da boschi e foreste appartenenti al Parco Regionale del Matese potrebbero in questo modo trarre innumerevoli benefici dal progetto di certificazione finanziato dalla Regione Campania Assessorato all'Agricoltura - Foreste.Una enorme potenzialità quella della valorizzazione della filiera legno che, se ben seguita e supportata, nulla avrebbe da invidiare ad altre realtà boschive del Nord e la prima nel Sud.Il percorso formativo in questione dunque mira a divulgare innanzitutto la conoscenza per poi mettere a confronto tutte le realtà che ben condividono il concetto di ecocompatibilità delle risorse forestali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento