Ambiente

A Caserta il tavolo tecnico Regione Campania e Cra

Caserta - Grazie alla collaborazione tra la Regione Campania e il CRA - Unità di ricerca per la Frutticoltura di Caserta, il giorno 12 marzo alle ore 9,30 c/o il CRA , in via Torrino n. 2 , ci sarà un tavolo tecnico, dove ai frutticoltori e...

Grazie alla collaborazione tra la Regione Campania e il CRA - Unità di ricerca per la Frutticoltura di Caserta, il giorno 12 marzo alle ore 9,30 c/o il CRA , in via Torrino n. 2 , ci sarà un tavolo tecnico, dove ai frutticoltori e tecnici si rappresenteranno le principali innovazioni tecnico-agronomiche e varietali della coltivazione del melo, alla luce dei risultati ottenuti dalla ricerca negli ultimi anni e con particolare riferimento alle attività effettuate in Campania. Il tavolo tecnico ha lo scopo di aggiornare agricoltori e tecnici sulle attuali problematiche tecnico commerciali inerenti la filiera del Melo. Come è noto, la melicoltura campana si caratterizza per un'elevata specializzazione varietale; infatti nel 70% degli impianti si coltiva la varietà "Annurca", conosciuta come prodotto IGP (Melannurca campana).

La mela Annurca è uno dei prodotti più caratteristici e conosciuti dell'agricoltura campana che si caratterizza per le sue particolari caratteristiche organolettiche ottenute mediante particolari tecniche produttive. Oltre alla mela "Annurca", tuttavia, la Campania possiede una notevole ricchezza di germoplasma di Malus. In particolare in alcuni territori come l'Irpinia e il Matese è ancora possibile reperire molte varietà conosciute a livello locale ma meritevoli, in alcuni casi, di una diffusione più ampia.
Interverranno al convegno: S M. Scortichini, Direttore CRA-Unità di Ricerca per la Frutticoltura di Caserta S. Giaquinto, Assessore Agricoltura Provincia di Caserta G. Parente, Dirigente UOD Servizio Territoriale Provinciale di Caserta E. Lupotto, CRA- Dipartimento di Biologia e Produzioni Vegetali Introduzione ai lavori (Moderatore: I. Santangelo, (UOD ex-SeSIRCA Regione Campania) L'attività del Consorzio di tutela per la valorizzazione della Melannurca Campana I.G.P. Giuseppe Giaccio (Presidente Consorzio Mela Annurca) Confronto tra le forme di allevamento del melo Pietro Rega (CRA-Unità di Ricerca per la Frutticoltura-Caserta) Il Progetto Regionale "Frutta Antica d'Irpinia" Luca Branca (UOD Servizio Territoriale Provinciale di Avellino) Evoluzione varietale del melo Mauro Bergamaschi (CRA-Unità di Ricerca per la Frutticoltura-Forlì) Discussione e dibattitoConclusioni : D. Nugnes, Assessore Agricoltura Regione Campania

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Caserta il tavolo tecnico Regione Campania e Cra

CasertaNews è in caricamento