menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rischio incendi nel sito di ecoballe, Tamburrino allerta prefettura

Villa Literno - Non abbassa la guardia il sindaco di Villa Literno Nicola Tamburrino sul problema ecoballe e, in particolare, sulla gestione del sito di Lo Spesso. Il primo cittadino, infatti, in questi giorni, ha spedito una lettera al Prefetto...

Non abbassa la guardia il sindaco di Villa Literno Nicola Tamburrino sul problema ecoballe e, in particolare, sulla gestione del sito di Lo Spesso. Il primo cittadino, infatti, in questi giorni, ha spedito una lettera al Prefetto, alla Provincia, alla Regione e al custode giudiziario per chiedere l'istituzione di un servizio di vigilanza all'interno dell'area che è sotto sequestro. «Con l'innalzarsi delle temperature - ha esordito il primo cittadino - le erbacce che si vengono a formare e i rifiuti corrono il rischio di incendiarsi, causando ingenti danni all'area e, di conseguenza, alla salute dei cittadini. Condividiamo le preoccupazioni espresse dal custode giudiziario e, per questa ragione, chiediamo che venga introdotto un servizio di vigilanza che tenga sotto controllo il rischio incendi». Tamburrino ha colto anche l'occasione per inviare una richiesta al custode giudiziario per effettuare un sopralluogo sul sito, in modo da valutarne le condizioni. «Ormai è diverso tempo che non effettuiamo un sopralluogo - ha specificato il sindaco - per questo riteniamo utile capire quali sino le condizioni, in questo momento dell'area in modo da sollecitare l'intervento delle istituzioni preposte nell'interesse dei cittadini di Villa Literno». Proprio sul coinvolgimento delle istituzioni, il Comune di Villa Literno con in testa il sindaco è impegnato in una campagna di sensibilizzazione con l'iniziativa "adotta un'ecoballa" che tanto clamore già ha suscitato anche all'estero, grazie al servizio della televisione franco tedesca Arte. «Ci sono quasi due milioni di ecoballe per due milioni e mezzo di tonnellate di rifiuti - ha specificato - su cui noi non abbiamo competenza e che, però, vorremo cercare di smaltire. Abbiamo lanciato la nostra campagna per "spalmare" un po' su tutti la responsabilità di questo sito nella speranza di riuscire a risolvere il problema». Il sindaco, con il contributo dell'associazione Life Care, ha lanciato una t-shirt con il logo della campagna che viene donata a quanti aderiscono all'iniziativa come pegno dell'interessamento e un sito internet www.adottaunecoballa.it attraverso il quale è possibile effettuare l'adozione simbolica dell'ecoballa e sostenere l'iniziativa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento