Fiume in piena, il racconto video di Alessandro Calamo

Napoli - Un esperienza indescrivibile quella raccontata dal giovane reporter Alessandro Calamo in merito alla manifestazione del 16 novembre contro lo sversamento dei rifiuti avvenuto negli ultimi venti anni in Campania. Più di 70.000 persone...

Un esperienza indescrivibile quella raccontata dal giovane reporter Alessandro Calamo in merito alla manifestazione del 16 novembre contro lo sversamento dei rifiuti avvenuto negli ultimi venti anni in Campania. Più di 70.000 persone presenti alla manifestazione, secondo l'organizzazione "fiume in piena", hanno espresso il loro secco no al biocidio, e in particolare all'interramento dei rifiuti industriali in Terra di Lavoro. Il giovane report Alessandro Calamo, membro delle organizzazioni No/biocidio e Trentatre giri, ha voluto raccontare attraverso una macchina da presa, l'esperienza di chi il 16 novembre è stato lì a Napoli ed ha marciato verso piazza Plebliscito in segno di protesta contro un sistema istituzionale, reo di aver trascurato il problema. per troppo tempo. Per Calamo il corteo di Napoli è stata una seconda esperienza d'autore, pochi mesi dopo dal suo primo video girato a Casal di Principe in occasione di una manifestazione ambientale, fortemente partecipata dalla cittadinanza.Come racconta lo stesso reporter il video è "un breve riassunto di quello che è stato un vero e proprio fiume in piena di manifestanti e attivisti. Un movimento popolare unico, mai visto prima in Campania, che ha coinvolto ogni fascia di età dal liceale al pensionato tutti uniti in un' unico monito: fermare il biocidio. Oltre alle riprese dei manifestanti e dei diversi e variegeati striscioni comparsi durante il corteo, è stato dato spazio alle parole e alle grida sul palco degli organizzatori. In particolare il giovane repoter, ha voluto ricordare le parole, forti ma allo stesso tempo cariche di emotività, dette sul palco dai due maggiori rappresentanti della manifestazione, quali Alex Zanotelli, padre comboniano da sempre impegnato per la tutela dei diritti civili e Padre Maurizio Patriciello, parroco di Caivano, impegnato sul fronte ambientale da molti anni con il comitato fuochi dell'area. Sul portale Youtube nel canale Re Start, creato dallo stesso Calamo, è stato inserito da pochi giorni il video, augurando a tutti i lettori una buona visione:

Si parla di

Video popolari

Fiume in piena, il racconto video di Alessandro Calamo

CasertaNews è in caricamento